We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Macerata (Macerata) - Il festival degli studenti di Unimc propone un incontro con professionisti e una rassegna cinematrografica


Riparte da martedì la nuova settimana di Unifestival, il festival degli studenti dell'Università di Macerata e aperto alla città, patrocinato da Comune di Macerata, Provincia di Macerata, Ersu e Camera di Commercio, con il supporto di Cronache Maceratesi, media partner, Autolinee Sasp e Tipografia San Giuseppe. Doppio appuntamento martedì 15 aprile: al pomeriggio, ore 15 a Villa Cola, ci sarà il workshop di orientamento alle carriere professionali promosso dagli allievi della Scuola di studi superiori, dove si racconteranno professionisti affermati in diversi ambiti come Selene Biffi, imprenditrice sociale dell'organizzazione no-profit "'Youth action for change", Angelo Favaro, insegnante di materie letterarie nei Licei e cultore della materia all'Università Tor Vergata, Simone Giaconi, direttore della casa editrice Comunication Project, lo scrittore Paolo Nanni e Roberto Cresti, ricercatore di Storia dell’arte contemporanea. Alle 18 al Dipartimento di Studi Umanistici, sezione Filosofia, in via Garibaldi, prende il via la rassegna cinematografica "Tra ricerca antropologica e finzione filmica": primo incontro dedicato a Cecilia Mangini, una delle pionere del cinema di impegno civile, che sarà presente insieme ai registi Barletti e Barbanenete. Il secondo appuntamento con la rassegna è per il giorno successivo, stesso ora e luogo. 

di Redazione | 11/04/2014

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it