We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Il 15 aprile, sul palco del Rendano Gianfranco D’Angelo e Paola Quattrini in “California suite”


Martedì 15 aprile, ancora tante risate per il  quarto appuntamento della rassegna “Teatro di Primavera”. In scena, la commedia brillante di Neil Simon “California Suite” con la strepitosa coppia Gianfranco D’Angelo e Paola Quattrini.   “Teatro di Primavera” è un evento patrocinato dall’amministrazione comunale di Cosenza. Sul palco del Teatro A. Rendano sei spettacoli all’insegna del divertimento. Prosa, cabaret e musica questi gli ingredienti della rassegna ideata da“Musica & Musica”, l’Associazione culturale “Le Pleiadi” e “GF Management” . Il nuovo allestimento di “California Suite” di Neil Simon torna sui palchi italiani grazie alla coppia D’Angelo – Quattrini. Nata dalla graffiante penna del drammaturgo americano, nel 1976, la pièce è ambientata nella suite di un albergo di lusso in una California “tutta sole ed evasione” - con il tipico arredamento soft ed elegante, al limite dello stucchevole - e si apre su un uomo, Marvin, che, in preda al panico dopo aver trascorso la notte con una prostituta, cerca di nascondere l'ingombrante oggetto della sua trasgressione coniugale. Nasce cosi una girandola di situazioni comiche, tipiche da commedia degli equivoci,nei tentativi sempre più maldestri di nascondere la scappatella con una  raffica di battute a ritmo sostenuto che inducono alla risata.  Stessa scena, vent’anni dopo: stavolta Marvin,nei panni del padre della sposa, si ritrova ad affrontare quella che potrebbe diventare una tragedia: la figlia, chiusa nel bagno della stanza d’albergo, non vuole scendere nel salone, dove l’aspetta quello che dovrebbe diventare suo marito. Dopo suppliche e i tentativi più disparati, la situazione sarà risolta con un colpo di scena.   Tra rapporti di coppia, umane debolezze e rapporto genitori-figli, il filo conduttore di tutta la commedia è proprio la suite del grande hotel americano, che attraversa e caratterizza la commedia cavalcando il contrasto che si crea tra l’atmosfera da cartolina, da sogno californiano, e la resa dei conti senza esclusione di colpi che vi si consuma. Il tutto raccontato da Neil Simon, noto per essere capace di raccontare aspetti della quotidianità, svelando il lato tragico dell'ironia e il lato esilarante del dramma. Una storia tratteggiata con leggerezza, ironia e intelligenza, mostrando la morale senza moralismo, mostrando il retrogusto amaro che si cela dietro il grande umorismo.   Gianfranco D’Angelo dalla metà degli anni ’70, fino all’inizio degli anni ’80, ha recitato in tantissimi film della commedia Bmovie. Nel 1983 da un’idea di D’Angelo, insieme a Ezio Greggio ed altri amici, nasce “Drive In”, programma cult degli anni Ottanta. Nel 1988 conduce, insieme a Greggio, la prima stagione del programma “Striscia la notizia”. Ma gli ultimi anni di Gianfranco D’Angelo si dividono, senz’altro, fra cucina e commedie teatrali. Il comico e cabarettista romano ha interpretato tantissimo teatro con “Il Padre della Sposa”, splendida commedia teatrale di grandissimo successo (più di una stagione teatrale) “Di Profilo sembra pazzo”, “La signora in rosso”, con Alena Seredova, “Indovina chi viene a cena”, “Nemici intimi”, “Un giardino di aranci fatto in casa”, è protagonista di un lavoro autobiografico con “Un giorno lungo 40 anni” e, ancora, della commedia teatrale “Suoceri sull’orlo di una crisi di nervi” con Eleonora Giorgi.   Paola Quattrini attrice tra le più grandi interpreti del nostro mondo dello spettacolo. Lo confermano premi prestigiosi come la Noce d’Oro (1962) come miglior attrice giovane per la commedia La mani sporche, il Premio I.D.I. Saint Vincent (1963) con Le ragazze di Stoccolma e  il Nastro d’Argento (1993) per l'interpretazione in Fratelli e sorelle di Pupi Avati. Dopo aver esordito come bambina prodigio - debutta nel cinema a quattro anni e, a sette, è lei che doppia Brigitte Fossey in «Giochi proibiti» (sua la voce di Sue Lyon in «Lolita»). Paola Quattrini conferma la propria bravura interpretando numerosi film e poi passando al teatro che la promuove  attrice di prima grandezza con «Le mani sporche» di Sartre. Giungono quindi i successi televisivi in sceneggiati, commedie e quelli nel teatro “leggero” con «Il gufo e la gattina», insieme con Walter Chiari, e in altri spettacoli in coppia con Modugno, Dorelli, Bramieri.

di Redazione | 10/04/2014

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it