We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Roma (Roma) - “L’INTERVENTO” Il pensiero del Presidente della Provincia di Cosenza - al termine della manifestazione degli amministratori contro la manovra finanziaria


<<Le scelte del governo contenute nella manovra finanziaria sono assolutamente inaccettabili. Perché inique sul piano sociale e perché scaricano sulle Province, sui Comuni e sulle Regioni, per oltre il 90%, il peso dei tagli sulla spesa pubblica. Infatti, su 16 miliardi di tagli 14 investono i Comuni, le Province e le Regioni con gravi implicazioni per i servizi e per l’utenza. Razionalizzare la spesa pubblica è necessario. Ma lo si deve fare a partire dal taglio di sprechi e di spese superflue, a cominciare dalle strutture ministeriali e dagli enti inutili. Non si può riversare sugli enti locali il peso di operazioni necessarie che vengono utilizzate per comprimere servizi essenziali lasciando inalterate zone di spreco e di dissipazione delle risorse pubbliche . E’ necessario altresì rivedere radicalmente il Patto di Stabilità per consentire agli enti locali di poter utilizzare appieno le potenzialità di investimento di cui dispongono per sostenere nei limiti delle loro possibilità l’economia locale, il sistema delle imprese e l’occupazione. E’ assurdo che in presenza di una crisi così pesante come è quella che stiamo vivendo, gli enti locali che sono nelle condizioni di poter mettere in atto politiche di investimento siano impediti da un Patto di Stabilità che mantiene vincoli assurdi ed assolutamente non rispondenti alle esigenze dell’economia del territorio. In terzo luogo è necessaria una modifica della manovra finanziaria che tenga conto del ruolo importante che riveste l’assetto del territorio e la sua difesa idrogeologica. Basti pensare alle condizioni del nostro territorio ed alla sua fragilità idrogeologica riemersa in particolare negli ultimi due anni a seguito delle ripetute calamità che hanno determinato gravi disagi e notevoli danni alla viabilità, agli abitati ed al territorio stesso nel suo complesso. Una situazione pesante che avrebbe richiesto e richiede interventi adeguati per i quali lo Stato non ha ancora provveduto a mettere i Comuni e le Province nelle condizioni di poter far fronte ad una situazione difficile. Mi auguro che la manifestazione di oggi trovi nella interlocuzione con il Governo ed in particolare con il Ministro dell’Economia,  l’ascolto e la sensibilità necessari per evitare notevoli implicazioni negative sul piano sociale, della garanzia per servizi fondamentali, per i territori. Per quanto ci riguarda,come già annunciato, nei prossimi giorni chiameremo a raccolta i Sindaci e gli amministratori locali dell’intera provincia per una valutazione più puntuale della situazione e per decidere responsabilmente iniziative comuni a difesa dei nostri territori>>.

di Redazione | 24/06/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it