We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - La cittadina ionica verso le elezioni amministrative


In vista delle prossime amministrative di primavera si comincia ad assaporare il gusto della campagna elettorale. La piazza ricomincia a rappresentare l’agorà della comunità sociale. Si parla. Si discute. Ci si riunisce. Per quanto attiene le candidature la situazione, ancora, non è chiara. Soltanto due schieramenti hanno ufficializzato i nomi dei rispettivi candidati a sindaco: il Movimento Cinque stelle ha puntato su Davide Tavernise e, poi, un raggruppamento civico ha come riferimento Antonio Russo. Ancora non è dato sapere come evolverà la situazione. Teoricamente si potrebbe arrivare a cinque liste, oppure, se avverranno determinati accordi, ci si potrebbe ancorare a due formazioni. Andiamo per gradi.  Davide Tavernise (portavoce e candidato a sindaco di 5Stelle) capolista di una squadra che non ha mai amministrato, con commercianti, laureati, laureandi, artigiani e pensionati, ma anche geologi, avvocati ed esperti di rifiuti pronti a mettere a disposizione tempo e competenze, per elaborare progetti utili per la collettività. Il movimento civico che sosterrà Antonio Russo, invece, è denominato “Evoluzione”. Ancora non si conoscono gli altri gruppi civici e politici che sosterranno l’avvocato Russo. Voci di corridoio indicano come supporter il Movimento civico “La Svolta” e forze politiche di centrodestra. Russo ha  alle sue spalle una consolidata esperienza politica: già sindaco della cittadina ionica (dal 2005 al 2009), più volte consigliere comunale e, per una legislatura, consigliere provinciale di Cosenza. Nei giorni scorsi, poi, è stato presentato il progetto “Anno zero”. Per questo raggruppamento che vede fra i suoi referenti Massimiliano Morello, già vicesindaco di Crosia (Dal 2005 al 2009) è necessario avere il coraggio di guardare in faccia il futuro, rompendo ogni legame con il passato. Per questo gruppo di giovani è necessario affrontare le sfide fondamentali alle quali il territorio comunale sarà inevitabilmente chiamato nei prossimi cinque anni. I responsabili di questo movimento restano aperti <<al confronto con altre forze politiche, ma entro dei limiti molto stretti>>. Perché hanno dei capisaldi di un’azione amministrativa che ritengono <<indefettibile e che può essere portata avanti solo se la si fa propria e la si condivide  appieno>>. Il partito democratico, dal canto suo, ha fatto sapere che in considerazione al particolare momento politico nazionale e  locale, <<caratterizzato da oggettive problematicità derivanti dalle trasformazioni in atto, che tendono drastiche e profonde modifiche della pubblica amministrazione>>, per le prossime consultazioni elettorali ritiene utile <<favorire larghe intese tra le forze che condividono gli obiettivi di stabilità e del risanamento economico del comune, migliorando l’azione intrapresa nell’ultimo quinquennio di gestione>>. Intanto, in questi giorni un folto gruppo di “appassionati della politica” sta creando un altro movimento civico. Fra i referenti ci sarebbero, anche, attuali assessori ed ex assessori, nonché consiglieri comunali in carica. Il nuovo sodalizio dovrebbe essere ufficializzato nell’arco di qualche giorno.

di Redazione | 06/04/2014

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it