We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Per il Movimento civico “Anno zero” c’è il bisogno di guardare avanti e rompere con il passato


<<È necessario avere il coraggio di guardare in faccia il futuro rompendo ogni legame con il passato. Dobbiamo riappropriarci della nostra dignità e sentirci parte integrante della nostra comunità>>. Sono partiti da questi presupposti i referenti del movimento civico “Anno zero”, la cui presentazione, come si ricorderà, è avvenuta nella delegazione comunale di Mirto, a cura di Massimiliano Morello, Pierpaolo Cetera, Bruno Alvaro, Massimiliano Celestino, Francesco Marino e Maria Teresa Aiello. Per questo gruppo di giovani è necessario affrontare le sfide fondamentali alle quali il territorio comunale sarà inevitabilmente chiamato nei prossimi cinque anni. Per questo, durante quest’ultimo quinquennio hanno lavorato <<alla creazione di un’alternativa reale, attraverso uno studio serio e puntuale delle problematiche del territorio, elaborando un progetto che miri alla ricerca delle soluzioni, piuttosto che ad un’assegnazione dei responsabili>>. In questo percorso, restano aperti <<al confronto con altre forze politiche, ma entro dei limiti molto stretti>>. Perché hanno dei capisaldi di un’azione amministrativa che ritengono <<indefettibile e che può essere portata avanti solo se la si fa propria e la si condivide  appieno>>.  Altrimenti sono disposti anche a correre da soli. Per Morello e company Crosia, <<la comunità più grande del territorio ionico - cosentino dopo quella dell’area urbana Corigliano - Rossano, deve acquisire coscienza e credibilità per diventare un interlocutore autorevole e strategico per questo territorio. E per fare ciò, serve un programma nuovo, fuori dagli stereotipi, spesso deleteri, che hanno caratterizzato la politica locale degli ultimi vent’anni>>. Dunque, la necessità di redigere un programma che punti a <<creare sviluppo e progresso, offrendo la possibilità di rimanere nella propria terra, o a tornarci senza essere costretti, per questo, a dover rinunciare ad una realizzazione professionale e lavorativa soddisfacente. L’ultima chance di riscatto morale e prospettiva di crescita>>.

di Redazione | 24/03/2014

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it