We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Longobucco (Cosenza) - Incendio auto preoccupazione forze politiche e istituzionali


di FRANCESCO MADEO - L’allarme sociale derivante dall’ultimo episodio violento commesso ai danni due automobili incendiate in una piazzetta del centro storico scuote le forze istituzionali e politiche della cittadina. In due diversi comunicati prendono posizione sia l’Amministrazione comunale che il gruppo di opposizione., «Per l’ennesima volta – è scritto in una nota del Comune - nostri concittadini subiscono atti vandalici. Nell’esprimere tutta la nostra vicinanza a loro, chiediamo come sempre la massima collaborazione dei cittadini, affinchè atti del genere non abbiano a ripetersi. Aspettiamo fiduciosi che le indagini abbiano esito». Anche il gruppo d’opposizione “Per Longobucco centro e frazioni” ha diramato una nota in cui si legge: «Tutto si ripete. Ancora una volta la nostra Longobucco ha subito degli attacchi vandalici da parte di ignoti. Ora basta. Bisogna lavorare concretamente e tutti insieme per una Longobucco migliore e più sicura. Basta con i buoni propositi. Abbiamo bisogno di azioni e risposte concrete, abbiamo bisogno di sicurezza, quella sicurezza che ormai manca da troppi anni. Il nostro paese deve ritornare a essere la città dell'argento e dei telai e della sicurezza e se per far ciò sono necessarie azioni, anche forti, ben vengano». Attestai di solidarietà alle vittime e condanna del grave gesto anche da parte del locale circolo del Pd.

di Francesco Madeo | 10/03/2014

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it