We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Sburocratizzare accesso a contributi sociali. L’Amministrazione Antoniotti si avvarrà del supporto dei Caf


Semplificazione burocratica per l’accesso ai contributi sociali destinati alla maternità e ai nuclei familiari. L’Amministrazione comunale, per il 2014, si avvarrà del supporto dei centri di Assistenza fiscale operanti in Città per snellire le procedure di compilazione delle domande di contributo previdenziale previsto dalla legge 448/98. Inoltre, anche l’iter per l’adesione del bonus fiscale per la fornitura di energia elettrica ai cittadini disagiata sarà seguita dai Caf. Prosegue, con scrupolosa attenzione e anche attraverso queste misure, l’azione dell’Esecutivo Antoniotti a sostegno delle fasce deboli.   È quanto fa sapere l’assessore alle Politiche sociali Giuseppe Librandi, a seguito della riunione di Giunta che ha deliberato l’approvazione degli schemi di disciplinare di collaborazione con i centri di assistenza fiscale.     Da oggi – dichiara Librandi – l’attribuzione degli assegni di famiglia e di maternità, così anche come dei bonus sociali, seguirà un iter più agevole e diretto che potrà essere ottemperato attraverso gli sportelli Caf. Con  la semplificazione della filiera burocratica, garantiremo di fatto un maggiore accesso ai privilegi previsti dagli istituti previdenziali riservati ai ceti meno abbienti e ai cittadini con particolari difficoltà economiche. Questa modalità d’intervento sull’organizzazione dei servizi – conclude l’assessore alle Politiche sociali – voluta dall’Amministrazione Antoniotti, da un lato soddisfa le necessità di rendere più fruibili le agevolazioni sociali per i cittadini, dall’altro snellisce e diminuisce i diversi step burocratici attuativi delle misure.   La legge 448 del 23 dicembre 1998 ha introdotto due interventi di contrasto alla povertà e di sostegno alla maternità, denominati “assegno per il nucleo familiare” e “assegno di maternità”. La norma prevede espressamente che i Comuni possano avvalersi dei centri di assistenza fiscale per dare migliori e più esaustive delucidazioni ai cittadini nella compilazione della Dichiarazione sostitutiva unica, sulla situazione economica familiare o individuale, e per le attività necessarie a presentare la domanda per la concessione degli assegni. Con l’unificazione della procedura, dunque, e l’assegnazione della gestione si unificheranno i diversi passaggi necessari all’ottenimento dei contributi.   Pertanto, la Giunta comunale, con delibera numero 42 del 27 febbraio 2014, ha disposto all’unanimità di approvare il disciplinare di collaborazione; di attribuire, per l’anno 2014, ai Caf presenti ed operanti sul territorio di Rossano, che daranno la propria adesione all’iniziativa, la gestione delle due distinte procedure di agevolazione fiscale. E, dunque, per l’assegnazione dei sussidi Inps Anf (assegno per il nucleo familiare) e Mat (assegno di maternità) previsti dagli articoli 65 e 66 della 448/98; e per l’attuazione degli interventi relativi al “bonus sociale” consistenti nell’assistenza ai cittadini per la compilazione dei moduli di richiesta della tariffa sociale per la fornitura di energia elettrica-gas e relativa dichiarazione Isee , nonché per la trasmissione telematica delle richieste alla piattaforma Sgate.  

di Redazione | 08/03/2014

Pubblicità

Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170) vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 bcc mediocrati x50 IonioNotizie per la tua pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it