We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Bologna (Bologna) - L'Amministrazione comunale è impegnata a rafforzare il Corpo della Polizia municipale


Polizia municipale, di seguito si riporta una nota dell’Amministrazione comunale: <<L'Amministrazione comunale è impegnata a rafforzare il Corpo della Polizia municipale, consapevole che un aumento del numero degli agenti e la riorganizzazione del loro lavoro porterà al miglioramento dei servizi rivolti ai cittadini e ad un maggiore presidio del territorio. Infatti, in presenza di vincoli statali sulla spesa di personale, l'Amministrazione ha scelto di concentrare sulla Polizia municipale la parte più consistente delle nuove assunzioni. Nella programmazione triennale si prevede l'assunzione di 75 nuovi agenti entro il 2015. Il relativo bando è già stato pubblicato e i primi 25 giovani agenti verranno assunti nei primi mesi del 2014. Una scelta forte e impegnativa in un momento di crisi, un investimento importante sulla Polizia municipale che non ha eguali rispetto agli altri settori del Comune. Non si tratta di un investimento solo sulle persone. L'Amministrazione comunale, infatti, da tempo sta impiegando risorse per ammodernare le dotazioni strumentali e, a partire dal 2010, gli investimenti sono stati costanti e massicci: 922.000 euro che hanno consentito l'acquisto di 53 autoveicoli, con un ulteriore stanziamento di 200.000 euro nel prossimo anno. In questo contesto l'Amministrazione comunale, oltre un anno fa, ha aperto una trattativa con le organizzazioni sindacali per la revisione dell'accordo della Polizia municipale sottoscritto nel 2007, al fine di adeguarlo all'evoluzione normativa. Questa necessità non deriva dalla volontà dell'Amministrazione comunale di ridurre le risorse complessive investite per valorizzare il personale della Polizia municipale, ma dall'esigenza di rendere efficienti le procedure e i criteri operativi per il funzionamento del Corpo (mobilità interna, gestione delle pattuglie, ecc..), e altresì rendere l'erogazione dell'indennità di disagio conforme ai recenti orientamenti degli organi ispettivi e di controllo statali. L'Amministrazione ha proposto di sostituire tale indennità con progetti finalizzati al raggiungimento di obiettivi di efficienza e di miglioramento dei servizi, garantendo l'ammontare totale delle risorse a disposizione. Il percorso proposto dall'Amministrazione comunale è simile a quello già adottato da altri comuni, non solo della nostra regione. Le trattative con le organizzazioni sindacali iniziate nell'estate del 2012 si sono però, purtroppo, interrotte lo scorso mese di novembre. Per questo il 23 dicembre scorso, vista l'impossibilità di sottoscrivere un accordo, la Giunta ha deciso di adottare unilateralmente e in via provvisoria, a partire dall'1 gennaio, la nuova disciplina delle attività della Polizia municipale e dei progetti di miglioramento per il 2014. Al tavolo di trattativa è stato più volte ribadito che le risorse del fondo di produttività attualmente destinate all'indennità di disagio della Polizia municipale sarebbero state anche in futuro utilizzate per la retribuzione variabile del personale del Corpo, garantendo così agli agenti la retribuzione media attuale. L'Amministrazione comunale nel lungo percorso di negoziazione ha anche rivisto l'impianto originario della riorganizzazione del Corpo inizialmente presentata ai sindacati. Basti ricordare che il reparto centro storico, parte integrante del controllo territoriale dei quartieri, che nella previsione iniziale era composto di 100 agenti, è stato nel corso del confronto rimodulato a 40 unità, accogliendo le sollecitazioni dei sindacati. Inoltre, la distribuzione complessiva del personale assegnato ai Reparti Territoriali sarà complessivamente incrementata, passando in un triennio da 268 a circa 345 persone. Quindi nessun quartiere, se si tiene conto dell'apporto in termini di pattugliamento garantito dal nuovo Reparto Centro Storico (relativamente ai quartieri Porto, Saragozza, Santo Stefano e San Vitale), avrà a regime una dotazione inferiore a quella attuale. Al contrario, i contingenti saranno in larga misura potenziati. L'Amministrazione comunale, riconoscendo l'enorme importanza e il valore del lavoro che viene svolto quotidianamente dalla Polizia municipale a servizio della comunità cittadina, auspica di riprendere al più presto la trattativa con le organizzazioni sindacali per ricercare i miglioramenti certamente ancora possibili e giungere così a una soluzione condivisa>>.

di Redazione | 28/12/2013

Pubblicità

Affittasi magazzino (banner 300x170) cinema teatro sanmarco rossano bcc mediocrati x50 studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2017 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it