We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Longobucco (Cosenza) - Successo per la prima edizione del presepe vivente degli antichi mestieri


di FRANCESCO MADEO - Si è svolta con successo la prima edizione del “Presepe vivente” con gli antichi mestieri svoltasi il giorno di Natale a Longobucco negli angusti e suggestivi vicoli del centro storico cittadino. Una folla grandissima di fedeli e visitatori ha accolto in piazza la processione conclusiva guidata dal parroco don Pompeo Tedesco.   Per tutto il pomeriggio è stata una processione ininterrotta lungo le vie del centro storico di gente e visitatori che hanno percorso la via del Presepe, amabilmente curata dai volontari della comunità interparrocchiale e dal parroco, con la rappresentazione degli antichi mestieri.  circa 80 fra uomini, donne e ragazzi, che hanno dedicato molte ore di lavoro nella realizzazione delle scene e degli abiti che hanno richiamato i luoghi e il tempo in cui è nato Gesù. La Lavandaia, il Mugnaio e Fornaio, la Filanda, la Vendemmia, la Sartoria con le Tessitrici, il Cestaio e Vasaio, il Fabbro, il Falegname, il Calzolaio, la Locanda, per finire con il Tempio, i sommi sacerdoti e i soldati romani, e il Campo dei Pastori. Dopo la santa Messa di Natale, una lunga processione con la statua di Gesù Bambino, portata dal parroco, ha attraversato tutto il percorso della Via del Presepe, nella grotta una giovane coppia, Tommaso e Rossella, con il piccolo Luigi nella parte di Gesù Bambino. Un’emozione grandissima ha pervaso i presenti, nel momento in cui il sacerdote ha rivelato alla folla il bambino e con esso ha impartito la benedizione. La manifestazione si è svolta con il patrocinio dell’Amministrazione Provinciale di Cosenza e del Comune di Longobucco. Don Pompeo ha augurato a tutti di cercare e trovare Gesù perché conceda la pace. Un’esperienza positiva, apprezzata da tutti. che ha coinvolto in modo fattivo tutti gli abitanti del paese, nell’organizzazione, nel prestare oggetti antichi o semplicemente nel partecipare con abiti trovati nei vecchi bauli, alle varie scene allestite. Un grande entusiasmo che ha fatto della comunità di Longobucco, per un pomeriggio, una piccola Betlemme, un cuore che pulsa di fede e di gioia e che darà la forza per ripartire nell’affrontarle i problemi di sempre.

di Francesco Madeo | 27/12/2013

Pubblicità

Affittasi magazzino (banner 300x170) cinema teatro sanmarco rossano bcc mediocrati x50 studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2017 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it