We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Castrovillari (Cosenza) - D' Inganna: il welfare può divenire opportunità di sviluppo in un momento di recessione


 “Sono più che convinta, come è stato ribadito dalla Commissione Affari sociali e welfare dell’Anci, che dalla crisi  non si può uscire senza sviluppare al massimo quelle buone pratiche di Politiche Sociali che ogni Comune ha nelle sue disponibilità, oggi più ridotte, a causa di spending review e minori trasferimenti erariali, rispetto al passato. Per fare ripartire l'economia, infatti, servono sempre più  Politiche Sociali che sappiano investire nel futuro e sostenere giovani, famiglie e anziani a partire dalle persone più deboli. Per questo è fondamentale che gli Enti investino nelle loro programmazioni: sull'infanzia e l’ adolescenza; sulle politiche per combattere la non autosufficienza attraverso azioni che incrementino il sostegno alla domiciliarietà e là dove vivono persone con patologie anche croniche; su quelle abitative, dato che  la situazione sta divenendo sempre più preoccupante, garantendo un sostegno adeguato all'abitare anche attraverso un incremento del Fondo per il sostegno alla locazione, lavorando per sollecitare i rappresentanti locali, regionali e parlamentari, nessuno escluso, ad un potenziamento del  Fondo nazionale per le politiche sociali, unica fonte di finanziamento statale per il sostegno delle politiche sociali sul Territorio, che ha segnato nel proprio capitolo di spesa, negli anni passati, una netta diminuzione. Da qui l’importanza di ritornare a ragionare , a più livelli, in termini di progettualità, per ridurre la frammentazione dei fondi, detta a pioggia, per privilegiare particolari situazioni presenti come appena enunciati. Questa la seria preoccupazione dell’ANCI, e della mia persona che partecipa all’apposita Commissione, per riportare le politiche sociali al centro dell’agenda del governo centrale e di ogni realtà a qualsiasi livello, consapevole che  queste politiche sociali possono dare quel serio contributo al fattore di sviluppo per la crescita economica di ogni realtà e contro la sempre più diffusa provvisorietà che soffrono gli strati più deboli della società oltre ai vari problemi creati dalla recessione. L’assistenzialismo, però, non ha mai aiutato nessuna crescita seria. E’ la sfida odierna: perché il welfare possa divenire nuova opportunità di sviluppo .” dott.ssa Giovanna D’Ingianna - Consigliere comunale per i Rapporti istituzionali e componente della Commissione Welfare e Affari sociali dell’Anci Calabria

di Redazione | 20/12/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it