We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Maggiore fruibilità spazi verdi pubblici


Maggiore fruizione delle aree a verde pubblico. Riconoscere a queste, oltre che un valore estetico e paesaggistico, anche un importante ruolo per il miglioramento sociale e qualitativo delle condizioni di vita dei cittadini. Ottimizzare e incrementare queste aree del territorio comunale per scopi ricreativi, culturali, didattici e sportivi.   Sono, questi alcuni degli obiettivi che si prefigge di raggiungere l’Esecutivo ANTONIOTTI nel settore urbanistico. A darne notizia è l’assessore al ramo Eugenio OTRANTO. Il primo step sarà la redazione di un piano che, oltre al profilo urbano, possa comprendere diverse visioni strategiche. Piano della messa a reddito e gestione delle aree a standard relative ai piani di lottizzazione destinate a verde attrezzato. Predisposizione di un luogo per realizzare un mercato a chilometro zero, revisione dei criteri e delle tariffe della monetizzazione delle aree a standard. Sono, questi, i tre punti sui quali il piano si svilupperà.   Questa strategia consentirebbe una ottimizzazione delle risorse del territorio – spiega l’assessore OTRANTO – con una riqualificazione da effettuare sotto una luce diversa. Rendendo, quindi, appetibili sul mercato attuale la gestione di terre pubbliche, oggi sotto utilizzati o magari in stato abbandono. Tale processo di valorizzazione, per come pensato, innescherebbe un semplice processo economico a bassissimo costo di investimento e incrementerebbe l’attrazione turistica del territorio.   Dalle attività motorie all’aperto alla pista di pattinaggio, dal posizionamento di attrezzi per l’allenamento del corpo all’aperto agli spazi espositivi, dall’esposizione di fiori e piante ai quadri e opere d’arte in genere. Dagli spazi ludici alle aree attrezzate con giochi per bambini prediligendo attrezzature per i diversamente abili; dagli spazi didattici ad esempio come orti botanici forniti di tabelle informative a luoghi di osservazione del paesaggio ai piccoli cinema all’aperto. Sono queste, alcune delle attività che il piano deve contenere per riuscire ad avere una maggiore coordinazione con l’utilizzo pubblico, utile anche e soprattutto per fini sociali con l’insistenza di attività piacevoli e divertenti, poco invasive e poco dispendiose. – Al fine di incentivare l’utilizzo di questi luoghi, l’intenzione è quella di affidarle in gestione, per brevi periodi, tre anni al massimo,  consentendo  l’insistenza di attività commerciali supportate da  modeste strutture completamente amovibili, e, se funzionali per l’uso previsto. Si pensa anche ad un’area per realizzare un mercato a chilometro zero. Qui, tutti potranno offrire, anche in termini di baratto, i propri prodotti agricoli artigianali. Seppur in modestissima quantità. Instaurando, quindi, un appuntamento periodico, settimanale, che diventi abituale e caratterizzante per il Comune. Tutto questo – conclude OTRANTO – porterebbe il vantaggio economico di sfruttamento delle piccole risorse artigianali agricole, sia per chi vende e sia per chi acquista. E, inoltre risolverebbe il problema della vendita ambulante lungo le vie più prestigiose della Città. Inoltre – chiosa – sponsorizzerebbe il prodotto autoctono di stagione garantendo qualità e genuinità dei prodotti commercializzati, oltre che notevoli risparmi economici per i consumatori.

di Redazione | 28/11/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it