We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Il Sindaco Aiello solidale con Lsu/lup scrive al Presidente della Regione


di ANTONIO IAPICHINO - Il sindaco di Crosia, Gerardo Aiello 8nella foto), ha espresso ampia solidarietà ai lavoratori lsu ed lpu che operano nell’ente locale che egli guida e che sono in sciopero permanente. Quella del primo cittadino crosiota è  una vicinanza concreta. Reale. Infatti, innanzitutto, l’Amministrazione comunale ha anticipato, con propri fondi, il sussidio per gli Lpu per i mesi di agosto, settembre e ottobre e l’integrazione per gli lsu relativa ai mesi di luglio, agosto, settembre e ottobre. Non basta: il sindaco, ora, ha scritto al Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, all’Assessore regionale al Lavoro,  alla Prefettura di Cosenza e all’Anci Calabria. Nella missiva il primo cittadino ha premesso che il Comune di Crosia ha un bacino di precariato consistenze, riconducibile ai lavoratori Lpu-lsu, per un totale di 30 unità lavorative. <<Questi lavoratori sono dislocati presso i vari uffici e servizi dell’ente risultando in molti casi indispensabili per l’attività amministrativa degli stessi>>. Il sindaco, inoltre, nella comunicazione ha messo in messo in risalto che <<dalla piattaforma dei lavori predisposta insieme alla triplice sindacale Cgil, Cisl e Uil, e l’adesione dell’Usb, si evince la rivendicazione di chiare azioni del Governo regionale e nazionale per la risoluzione del problema  del precariato che ormai ha assunto proporzioni rilevanti alla luce del fatto che mantiene nell’incertezza economica e previdenziale tantissimi lavoratori da oltre 15 anni>>. Infine, il sindaco, a nome dell’intera Amministrazione comunale ha espresso pieno sostegno ai lavoratori di pubblica utilità e socialmente utili, e ha invitato il Governo regionale e nazionale a voler intraprendere le iniziative per poter pervenire a una celere risoluzione delle problematiche sollevate. Fra l’altro c’è da sottolineare che nel Comune di Crosia questi lavoratori rappresentano una buona parte del personale. Molti di essi, sono padri e madri di famiglia. Diversi, fra l’altro, sono monoreddito. La maggior parte dei lavoratori ha superato la soglia dei 40 anni. Persone che hanno iniziato questa esperienza quando erano ancora giovanissimi, ora, hanno messo su famiglia, Questo lavoro per molti di loro rappresenta un progetto di vita. 

di Redazione | 07/11/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Affittasi garage Via Meucci Mirto Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it