We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Altomonte (Cosenza) - Ad Altomonte un corso di cucina calabrese rivolto ai russi. Oggi conferenza di presentazione a Cosenza


C’è un’interessante iniziativa che circola in questi giorni in alcuni dei luoghi più rappresentativi della nostra regione che vede coinvolti due grandi operatori della ristorazione calabrese e la titolare di un’importante scuola russa, la “Pinch of Cinnamon”. È assodato, ormai, che i mercati esteri rappresentano per le nostre imprese una straordinaria opportunità commerciale. I mercati emergenti, in particolare quelli asiatici e russi, sebbene siano affascinati e desiderosi di acquistare beni e servizi made in Italy, non conoscono ancora bene la filosofia e i valori specifici delle eccellenze enogastronomiche della Calabria. Questo divario può essere, però, accorciato da iniziative spontanee che mettono persone intraprendenti di nazioni diverse l’uno di fronte all’altro, in una prolifica contaminazione culturale e di costume che potrebbe sfociare in una opportunità commerciale per i soggetti coinvolti. Gli attori protagonisti di questa storia, che sta assumendo sempre più i connotati di una vera opportunità socio-economica, sono tre: gli altomontesi Enzo Barbieri (foto) e Patrizia Guerzoni, da una parte, e la russa Maria Sorokina, proprietaria della scuola Pinch of Cinnamon, dall’altra. Quanto sta accadendo nella cittadina in cui svolge la sua attività principale il Gruppo Barbieri, sarà illustrato in una conferenza stampa condotta dal giornalista Valerio Caparelli, che si terrà oggi, mercoledì 6 ottobre 2013, alle ore 11, presso la sede provinciale di Confcommercio Cosenza. Alla presenza dei tre principali interpreti di questa spontanea idea sulla conoscenza di sapori, prodotti e tradizione culinaria della Calabria, che sarà rivolta ad un gruppo di imprenditori russi, parteciperà anche il direttore di Confcommercio Maria Cocciolo. Ed è proprio Enzo Barbieri, in una nota diffusa alla stampa, che anticipa com’è nata l’idea di una scuola di cucina per i clienti russi: “Questa estate la dottoressa Maria Sorokina, affascinata dalla cucina calabrese che aveva avuto modo di gustare presso il nostro ristorante, ci ha proposto di organizzare una serie di corsi gastronomici per i suoi discenti. Noi non potevamo non aderire ad una simile richiesta e, dopo i primi accorgimenti necessari per una buona organizzazione dell’iniziativa, abbiamo fatto iniziare i primi corsi di cucina. Il corso – prosegue l’eclettico Barbieri – prevede che durante i pomeriggi, la nostra chef Patrizia Guerzoni Barbieri, tenga delle lezioni di cucina calabrese, mentre nel corso delle mattinate, oltre a degli incontri previsti con i produttori locali, ci si dedica a riscoprire i territori che offrono i prodotti più buoni della nostra terra: vini, salumi, liquirizia, oli, agrumi, formaggi e pane”. Il Barbieri Group, che da 40 anni mette la propria passione e la propria competenza al servizio dei suoi clienti, contribuendo a fare di Altomonte (CS) una meta apprezzata per il turismo enogastronomico, propone così ad un gruppo di russi interessati alla nostra cultura un viaggio alla scoperta di sapori antichi, insegnando loro a preparare quei piatti che reinterpretano con gusto e inventiva la grande tradizione gastronomica calabrese.

di Redazione | 06/11/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it