We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Longobucco (Cosenza) - Incontro operativo su problematiche lavoro e dissesto idrogeologico


di FRANCESCO MADEO - Si è svolta, presso la sede dell’Auser, la prevista riunione sulle problematiche del lavoro e sui problemi legati al dissesto idrogeologico del territorio di Longobucco, con le rappresentanze provinciali e regionali Istituzionali con le organizzazioni sindacali e il comitato promotore di Longobucco, composto dai rappresentanti locali di sindacati, partiti e istituzioni. Presenti all’incontro il Presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio, i consiglieri regionali Carlo Guccione Pd, Giulio Serra Udeur Popolari per il Sud, Giancarlo Gallo Udc,  il Segretario provinciale della Cgil Giovanni Donato e della Cisl, Tonino Russo. La discussione  è stata introdotta da Antonio Baratta, in nome del Comitato, il quale ha illustrato il motivo dell’incontro. E’ stato proiettato un video  il quale ha  evidenziato il dissesto idrogeologico e le aree colpite dagli incendi causa fondamentale del dissesto. E’ stata sottolineata inoltre, l’opportunità di predisporre un progetto pilota sul comune di Longobucco individuando la fonte dei finanziamenti  comunitari annualità 2007/2013 e nella programmazione in corso 2014/2020. Nella discussione è intervenuto Luigi Stasi Sindaco di Longobucco, il quale ha fatto una disamina sulle condizioni del territorio ed ha sottolineato che l’amministrazione comunale ha presentato due progetti sulle misure  226 e  227 del POR Calabria 2007/2013. Tonino Russo della CISL ha affermato che “Calabria Verde non è l’ente che risolverà i problemi dell’occupazione in Calabria, ma può essere il mezzo per risolvere i problemi del dissesto nelle aree interne”. Giulio Serra UDEUR  ha dato la propria disponibilità a “qualsiasi iniziativa  per affermare una progettualità nel territorio, ad iniziare dal dissesto idrogeologico e dalla forestazione protettiva e produttiva”. Carlo Guccione PD ,  ha detto che “l’emergenza non crea occupazione, è necessaria invece la manutenzione ordinaria del territorio. Nella provincia di Cosenza siamo pronti per una programmazione seria. Ha affermato inoltre, che “i danni che vengono prodotti dalle alluvioni  hanno un costo superiore a quello che possono essere spesi per la prevenzione. E’ necessario che la politica assuma come priorità il problema del dissesto e della forestazione”. Mario Oliverio si è detto convinto che “bisogna rilanciare il problema partendo da Longobucco ed estendendolo in  tutti gli altri comuni della Regione, il banco di prova sarà  la programmazione  delle risorse comunitarie 2014/2020. E’ necessario che il Consiglio Regionale assuma come priorità nella  programmazione il  problema del dissesto idrogeologico e nella progettualità venga messa al centro Calabria Verde. Giovanni Donato della CGIL  ha dichiarato che “il problema delle aree interne dello spopolamento e del dissesto idrogeologico del territorio deve essere messo al centro dell’attenzione della politica facendolo diventare la priorità in una regione dove l’80% del territorio è montano, scrollandosi di dosso tutte le false dicerie sui forestali, avviando un percorso di forestazione produttiva e protettiva e al centro deve esserci la nuova azienda Calabria Verde”.  Giancarlo Gallo UDC si è soffermato sulla programmazione Comunitaria 2013-2020 in quanto “unica fonte di finanziamento rimasta per intervenire in modo energico”. Ha sottolineato inoltre che “il territorio e le sue risorse sono il punto di partenza per fare qualsiasi ragionamento  di sviluppo, se il territorio sta bene si può fare di tutto  e per questo il problema del dissesto idrogeologico diventa fondamentale”. Il Comitato promotore, ha da parte sua chiesto che venga fissato immediatamente un incontro con l’assessore Regionale alla Forestazione e all’Ambiente e il Presidente  Scopelliti per sottoporre le progettualità che riguardano il Comune di Longobucco”.    

di Francesco Madeo | 23/10/2013

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it