We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Perugia (Perugia) - Manifestazioni per il 150° anniversario della presa della Città e dell’unita’ d’Italia


A partire dal 20 Giugno, Perugia quest’anno vuole ripercorrere le vicende risorgimentali e sottolineare il suo ruolo nel lungo processo che ha portato all’ Unità d’Italia, al quale la città (decorata con medaglia d’oro  come “benemerita del Risorgimento nazionale”) ha dato un grande contributo di entusiasmo e sofferenze. Il 20 giugno 1859, il giorno delle “stragi di Perugia”, - riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa comunale -  è il primo atto di questo percorso; il secondo è il 14 settembre 1860, di cui ricorre il 150/° anniversario: quel giorno i Bersaglieri presero la città, che da allora si unì al Piemonte in vista della nascita dello Stato nazionale; la conclusione di questo ideale itinerario sarà il 17 marzo 2011, quando sarà celebrato il 150/° anniversario dell’Unità d’Italia. A Palazzo dei Priori l’assessore alla cultura, Andrea Cernicchi, che avrà il ruolo di coordinatore del programma, ha fatto il punto sulle manifestazioni che l’Amministrazione comunale sta organizzando, e per le quali ha invitato a Perugia, in occasione del  20 Giugno 2011,  il Presidente delle Repubblica Napolitano. Il sindaco Boccali non ha potuto partecipare per sopraggiunti impegni istituzionali. “Per noi perugini – ha detto Cernicchi – sono date importanti. Vogliamo dare un contributo a questo sforzo corale che il Paese compie per celebrare la sua unità”. In tutto l’arco di questo periodo molte saranno le iniziative patrocinate e/o  organizzate dal Comune, con la partecipazione attiva di tutta la città e delle Associazioni culturali.  A tal fine è stato costituito un gruppo di lavoro tecnico-scientifico di cui fanno parte Claudia Minciotti Tsoukas, già docente di Storia del Risorgimento all’Università di Perugia, in qualità di coordinatrice; Giuseppe Severini, Rettore del Nobile Collegio della Mercanzia;  Maurizio Tarantino, direttore della Biblioteca Augusta; Sandro Allegrini, incaricato in particolare della divulgazione presso le scuole delle attività culturali promosse dal Comune. Un ruolo importante spetterà all’ ISUC (Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea), alla Deputazione di Storia Patria ed all’Accademia di Belle Arti.  Alla conferenza stampa hanno partecipato Minciotti Tsoukas, Severini, il Gen. B. Celeste Rossi, il Prof. Attilio Batoli Langeli, il Prof. Mario Tosti. Il programma è stato illustrato da Claudia Minciotti Tsoukas.  Le celebrazioni si apriranno martedì 14 Settembre con due rievocazioni storiche alle quali parteciperà l’Esercito Italiano. Protagonisti, il corpo dei Bersaglieri e quello dei Granatieri di Sardegna, che ripercorreranno i momenti salienti della liberazione di Perugia. La  giornata si concluderà con un concerto della Banda dell’Esercito in Piazza IV Novembre. Alle manifestazioni verranno coinvolti gli alunni delle scuole perugine.  Il 20 Settembre verrà apposta una nuova lapide sull’attuale palazzo sede della Rai in Via Masi per celebrare il corpo, che fu guidato da Luigi Masi, dei Cacciatori del Tevere, valorosi soldati della battaglia per la liberazione di Perugia. Nel corso della stessa giornata verrà  presentata la ristampa della pubblicazione di Lamberto Marchetti "I Cacciatori del Tevere (9 settembre 1860 - 13 agosto 1863)". Nel mese di Ottobre sono previsti incontri con gli studenti dei licei perugini curati da Claudia Minciotti Tsoukas, Mario Tosti e Attilio Bartoli Langeli. Inoltre, è in programma la l’anteprima dello spettacolo teatrale L’Italia s’è desta (Testo di Stefano Massini, regia di Ciro Masella; con Daniele Bonaiuti, Luisa Cattaneo e Ciro Masella) e la proiezione del film di Mario Martone Noi credevamo, che racconta le vicende di un gruppo di patrioti legati  alla Giovane Italia.  Significativa è la partecipazione di storici, letterati, giornalisti di primo piano che tratteranno gli argomenti salienti della Storia d’Italia: Sergio Bertelli, Giuseppe Galasso, Pierre Jodogne, Roberto Pertici e Ilaria Porciani. Sotto il profilo storico iconografico, infine, è in preparazione una mostra sulla Stampa Periodica che sarà organizzata dalla Biblioteca Augusta, in collaborazione con la Deputazione di Storia Patria dell’Umbria.

di Redazione | 15/06/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it