We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cassano Allo Ionio (Cosenza) - Appello di Papasso per gli Scavi di Sibari alla Festa nazione del Psi


Nell’ambito di uno dei dibattiti previsti nel programma della quinta edizione della Festa nazionale dei socialisti su:“Europei di lingua italiana", a Grosseto, nella Maremma toscana, il sindaco della Città di Cassano all’Ionio, Gianni Papasso, intervenendo al confronto, coordinato dal componente della presidenza della Lega per le Autonomie, Giovanni Crema, con alcuni colleghi sindaci socialisti provenienti da altre realtà urbane della Penisola, come Daniela Larese Filon, Rita Cinti (Codigoro), Luciani, Elisabetta Iacomelli,  Angelo Zubbani (Massa Carrara), Luciano Bacchetta, Sandro Vitali (Spello), Domenico Tanzarella, Livio Valvano, Dario Conti, Filippo Miroddi e Ivo Costamagna, dopo avere discusso della solitudine dei sindaci nel loro difficile operare e della incomprensione che spesso incontrano nel rapporto con i partiti di riferimento, ha colto l’occasione dell’importante tribuna nazionale, per lanciare l’appello al Governo Letta, di “salvare il sito archeologico dell’antica Sibari”. Papasso, ha erudito i presenti sulla triste vicenda, riferendo della “tragedia culturale” che ha interessato il Parco Archeologico, all’inizio dell’anno, quando a causa dell’esondazione del fiume Crati, i segni della gloriosa storia di quella che fu definita la Capitale della Magna Grecia, portati alla luce dopo anni di ricerca e di scavo, nella notte del 17 gennaio scorso, vennero completamente sommersi da milioni di metri cubi di acqua e fango. L’accorato appello del sindaco Papasso, è stato lungamente applaudito dalla platea grossetana. L’auspicio, è che oltre agli impegni assunti dalle autorità che nel tempo si sono avvicendate per prendere atto dell’accaduto e di conseguenza assumere impegni per riportare i resti archeologici nuovamente alla luce del sole per la fruizione pubblica, si aggiungano altri “sostenitori” della giusta causa. Quanto al tema centrale della Festa, il sindaco Gianni Papasso, socialista sin dalla prima ora,  ha sottolineato che costituisce la prima occasione di dibattito pubblico, in vista della prossima scadenza elettorale per il rinnovo del Parlamento Europeo fissata per il mese di  maggio del 2014. Momenti intensi e importati, ha aggiunto, di riflessione incentrati sul futuro del nostro continente, sui compiti e sulle scadenze con cui i riformisti italiani dovranno confrontarsi, muovendo dall'indicazione a suffragio universale del prossimo presidente dalla Commissione Europea.   

di Redazione | 16/09/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it