We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Calascio (L'Aquila) - Migliaia di visitatori per il progetto fotografico dedicato al viaggio di Estella Canziani in Abruzzo


Il viaggio dell’esploratrice inglese Estella Canziani in Abruzzo continua cento anni dopo sotto gli occhi di migliaia di persone. Il libro fotografico di Giorgio Marcoaldi “Abruzzo – Un viaggio nel tempo” e la mostra documentaristica che lo accompagna hanno riscosso un grande successo questa estate nelle esposizioni di Santo Stefano di Sessanio e Castel Del Monte. La mostra ha iniziato il suo viaggio a Pescara a metà giugno, ed arriva oggi a Calascio, dove è visitabile gratuitamente dal 19 al 31 agosto nello spazio museale dei fratelli Verna adiacente la loro ”Antica bottega orafa”, con orario 13.00-20.00. È consigliabile prenotare le visite al numero 333.3452894. Il 7 e l’8 settembre 2013 la mostra chiuderà il suo itinerario abruzzese tornando a Castel Del Monte (Aq), in occasione del Festival dei Borghi più belli d’Italia.   Il libro fotografico “Abruzzo - Un viaggio nel tempo”, pubblicato dalla giovane casa editrice CEMultimedia Edizioni di Roma, ripercorre le tappe della giovane intellettuale Estella Canziani descritte e illustrate di sua mano nel volume “Attraverso gli Appennini e le Terre degli Abruzzi”, pubblicato nel 1928 ma riportante il viaggio effettuato dall’agosto 1913 nei paesi di Castelvecchio, Santo Stefano, Calascio, Castel Del Monte, Scanno, Cocullo e L’Aquila.   Il valore etnologico del progetto fotografico “Abruzzo – un viaggio nel tempo” è evidenziato dal testo bilingue (italiano/inglese) dell’antropologa abruzzese Annunziata Taraschi, e dai numerosi oggetti e costumi fotografati, attinti dalla collezione privata dei Maestri Orafi di Pescara Giampiero e Fabio Verna e dal patrimonio del Museo delle Genti d’Abruzzo. Le didascalie sono ricavate dal testo originale della Canziani.   L’esposizione di 14 pannelli fotografici 110x110 mette a confronto gli scatti fotografici di Marcoaldi con le illustrazioni della Canziani, gli abiti e i monili tradizionali abruzzesi e gli oggetti in ceramica e amuleti da lei disegnati 100 anni fa. Nel percorso sono esposti anche oltre 20 volumi della Canziani, in lingua originale, pubblicati tra il 1911 e il 1960, che vanno dai diari di viaggio in altre regioni ai libri per bambini. Un video a proiezione continua ha mostrato ai visitatori le fasi della realizzazione del progetto fotografico.   Estella Canziani, giovane intellettuale e artista della società aristocratica inglese, è vissuta a Londra dal 1887 al 1964. Figlia di un ingegnere civile italiano e di una ritrattista inglese, era un’etnologa ante-litteram. I suoi racconti non sono paragonabili a quelli ‘distaccati’ dei tanti viaggiatori e vedutisti del Gran Tour: il suo intento era raccogliere tutti i dettagli di paesaggi, scorci e tradizioni prima che questi sparissero, una precarietà avvertita più volte così come era presente la sua preoccupazione per i terremoti. Tutti motivi per cui la sua opera sembra ancora così attuale e acuta.

di Redazione | 21/08/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it