We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Longobucco (Cosenza) - La Cgil e l'Auser hanno realizzato una rimpatriata dei longobucchesi


di FRANCESCO MADEO - La Camera del Lavoro Cgil e l'Auser di Longobucco, nell’ambito della celebrazione dei cento anni della Camera del lavoro di Cosenza  e  in continuità con le iniziative a sostegno della promozione del territorio hanno organizzato una giornata dedicata alla socializzazione dando appuntamento a tutti i longobucchesi nella tradizionale piazza “u Campanaru “. Attraverso questa manifestazione si è  cercato di creare i presupposti per <<portare a Longobucco per un giorno i longobucchesi  residente nei comuni vicini ( Rossano, Crosia, Corigliano, ecc.) comuni che negli ultimi cinquanta anni hanno visto aumentare la loro popolazione grazie allo spopolamento dei comuni delle aree interne e principalmente di Longobucco. Il Comune più agevolato da questa emigrazione è stato Crosia, che si può dire quasi all'70 percento longobucchese,  difatti nel 1973 c'è stata un’emigrazione di massa in occasione dell'alluvione che ha colpito la frazione Ortiano e la popolazione non trovando soluzioni edilizie adeguate ha preferito andare in marina. Alcuni quartieri della frazione Mirto (Quatricelli e sottoferrovia) sono abitati quasi esclusivamente da ortianesi. Da allora c' è stato un continuo trasferimento di residenze, sia su Mirto Crosia sia su un altro comune importante come quello di Rossano dove un buon 40percento degli abitanti è di provenienza longobucchese. Corigliano ha usufruito, anche se in percentuali minori, della presenza dei longobucchesi, cosi come tutto il basso Jonio cosentino e molti altri comuni della provincia di Cosenza. Una sola curiosità per uscire dall’ambito della Calabria: una Frazione di Signa  San Mauro provincia di Firenze è quasi interamente abitata da longobucchesi. Per l'occasione si è svolta in piazza una “chiaccherata”  con  i sindaci degli ultimi 50 anni che hanno dato la loro adesione. Mimmo Ioele, Carmine Palopoli.  Antonio Scarcella, Giovanni Parrilla, Cataldo Vulcano, Emanuele De Simone e l’attuale primo cittadino Luigi Stasi. L’iniziativa è stata coordinata da Antonio Baratta, responsabile della locale Camera del Lavoro Cgil. La serata si è conclusa con l'esibizione del complesso musicale composto da longobucchesi doc, guidati da Gerardo Risuleo. Nel corso della manifestazione è stato premiato il giovane campione longobucchese mondiale di  Cick boxing  Vincenzo Gagliardi  che ha ricevuto il premio da Amaurjs Perez, Campione mondiale di palla a nuoto. La serata è stata animata dal mitico Stasi Uno Bruno.

di Francesco Madeo | 19/08/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it