We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Corigliano Calabro (Cosenza) - Grande successo per il debutto di Pier Mattia Algieri Il giovane di Corigliano ha partecipato a “La Berlusconeide”, l’opera scritta da Cesare Lanza


Il “sogno” di Pier Mattia Algieri, ventiduenne coriglianese frequentante lo “Studio 254”, la prestigiosa Accademia di Spettacolo e Televisione, con sede a Roma, fondata e diretta dal noto autore e regista Cesare Lanza, inizia a divenire felice realtà. Pier Mattia, lo scorso 10 giugno, ha debuttato come attore in tv, precisamente su Gold Tv, canale del digitale terrestre, nell’opera “La Berlusconeide”, antidramma sulla vita privata del Premier Silvio Berlusconi scritto e diretto dallo stesso Cesare Lanza. Interpretando il ruolo di Floris, il giovane coriglianese – riferisce testualmente una nota a firma di Fabio Pistoia - ha fatto il suo ingresso nello show ironicamente vestito da partecipante della trasmissione “Uomini e donne”, affermando “E ditemi che io non ho talento…”. Lo spettacolo ha riscosso un gran successo di critica e di pubblico. Molto apprezzato da tutti il talento e la professionalità del giovane Pier Mattia. Intanto, oggi, lunedì 14, inizieranno le audizioni per poter partecipare al “Talent Festival Tour – Voci e Volti Nuovi per lo Spettacolo”, il Festival del talento ideato e diretto dal noto discografico Dino Vitola; e Pier Mattia sarà componente della giuria accanto al suo talent scout Dino Vitola, con il quale si è ormai consolidato un rapporto di grande fiducia e collaborazione. La finale del Festival sarà poi trasmessa su Rai Uno. Pier Mattia, inoltre, parteciperà nelle vesti di giurato alle selezioni per il Concorso di bellezza a livello nazionale “Bellissimamente”, iniziativa nata dalla mente di Marika De Simone, compagna di Dino Vitola. Il giovane coriglianese, tuttavia, nonostante il suo già nutrito curriculum professionale ed un bagaglio d’esperienze di non poco conto, per scaramanzia non parla del futuro anche se, è fuor di dubbio, in cantiere ci sono grandi progetti… Ma chi è Dino Vitola, il talent scout di Pier Mattia Algieri, questo “cercatore di talenti” la cui fama ha varcato ormai ogni confine? Fare il manager è sempre stata la sua grande passione, già a diciassette anni ha fondato e gestito i suoi primi gruppi musicali “The jewels” e “La fine del mondo”, e questo gli ha fatto stabilire il record di manager più giovane d’Italia. Difficile se non impossibile definire il suo lavoro e la sua storia con un solo aggettivo. Dino Vitola è infatti organizzatore, produttore, consulente, manager e talent scout. Lui ama definirsi semplicemente “cercatore di talenti”, colui che personalmente gira l’Italia, anche nel più piccolo paese, alla ricerca di artisti, per ogni settore dello spettacolo. Negli anni è stato responsabile di casting per trasmissioni televisive di successo come “Premiatissima”, “Supersanremo”, ”Domenica In”. Programmi televisivi di cui è stato ideatore sono: “Una canzone, Un libro, Un film”, “Chi vincerà Sanremo” per Rai International, “Una canzone per l’estate”, “Mille DJ contro le guerre”. Tra i volti del mondo dello spettacolo con cui Dino Vitola ha avuto rapporti di lavoro ricordiamo dai grandi maestri della comicità del passato (Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, Walter Chiari) ai grandi del presente (Lino Banfi, Paolo Villaggio). Ma uno dei più grandi motivi di orgoglio rimane per lui l’aver portato, in tempi non sospetti, la canzone italiana all’estero,oltrepassando le frontiere di tutto il mondo, compresa la Russia e il Giappone. La sua esperienza nella produzione e realizzazione di show, spettacoli e grandi eventi è sconfinata ed inarrivabile. Dal 1990 fino al 2008 è stato organizzatore del “Festival di Castrocaro”, che proprio grazie al suo intervento si è trasformato, aggiungendo al vecchio slogan “Voci Nuove” la parola “Volti”, facendolo così diventare Festival aperto non soltanto al settore musicale. Proprio nella gestione di Castrocaro, tenendo sempre fede al suo motto di “cercatore di talenti”, ha cercato e trovato artisti come Laura Pausini, Nek, 883, Massimo Di Cataldo, Zucchero, Luisa Corna, Barbara Cola, Irene Grandi, Alexia, Alex Baroni, Silvia Salemi, Simone Cristicchi, Gerardina Trovato, Fabio Volo, Gabriele Cirilli, Andrea Pezzi, Emanuela Aureli, Alessandro Greco, Gabriella Germani, Paola Cortellesi e l’indimenticabile Gigi Sabani. In passato aveva collaborato con il grande patron Gianni Ravera, che ha fatto conoscere al pubblico Eros Ramazzotti, Fiorella Mannoia, Claudio Baglioni, Caterina Caselli, Iva Zanicchi, Gigliola Cinguetti e tanti altri. Negli ultimi anni di gestione del Festival, altri giovani talenti come Riccardo Maffoni, Monia Russo, Giua, Jacopo Troiani, che hanno poi fatto il grande salto verso il palco di Sanremo. Grande impatto e grande novità, con conseguente successo di pubblico, è stato il primo spettacolo teatrale di Renato Zero accompagnato da un’intera orchestra. Ha prodotto “Fantastico Show”, lo spettacolo live di Raffaella Carrà. Nel dicembre 2005 – conclude il comunicato di Fabio Pistoia - ha prodotto e lanciato il musical “Core Pazzo” con Nino D’Angelo, nelle vesti di protagonista e regista, che è stato uno dei più grandi successi di quella stagione teatrale.

di Redazione | 14/06/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia IonioNotizie per la tua pubblicità bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it