We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Palmi (Reggio Calabria) - Presentata l’edizione 2013 della festa della Varia. Tante le iniziative collaterali


Quasi un anno di lavoro ed una imponente macchina organizzativa per dare vita alla Festa della Varia, una delle manifestazioni religiose più coinvolgenti dell’intero nostro Paese, che la città di Palmi dedica nell’ultima domenica di Agosto alla Madonna della Sacra Lettera, patrona e protettrice della Città. E’ quanto sottolinea il Sindaco di Palmi, Giovanni Barone, nel presentare nel corso di una conferenza stampa, tenuta stamattina, l’edizione 2013 della Festa della Varia. La Varia è un gigantesco carro meccanico privo di ruote, alto 16 metri, ideato e costruito nel 1900 dal palmese Giuseppe Militano, a rappresentare l’Universo e l’assunzione in cielo della Vergine Maria. Trasportato a spalla da 200 Mbuttaturi (portatori) lungo tutto il Corso Garibaldi, sul carro trovano posto una serie di figuranti: la Vergine Maria (l’Animella), il Padreterno, gli Apostoli, gli Angeli. Scriveva Luigi Lacquaniti nel 1953 “La Varia di Palmi, spettacolo unico e meraviglioso, è insieme un carro sacro e allegoria, macchina ed espressione popolare, simbolo e sentimento. Rigermina e vive eterna, simbolo religioso e artistico, espressione di devozione e di forza, oggetto e soggetto di storia cittadina”. “L’edizione della Varia di quest’anno assume un carattere particolare in quanto candidata, in seno alla Rete delle grandi Macchine a Spalla, a bene immateriale dell’Umanità, riconosciuto dall’Unesco – ha sottolineato Patrizia Nardi, coordinatrice della Rete e responsabile della Candidatura Unesco. Una Rete – ha spiegato -  che comprende i Gigli di Nola, i Candelieri di Sassari e la Macchina di Santa Rosa di Viterbo, tra le più belle e significative espressioni della cultura della tradizione cerimoniale mediterranea”. L’evento 2013, proprio per la sua grande importanza, sarà accompagnato da diverse iniziative collaterali. Tra queste, la realizzazione di tre speciali annulli filatelici che fisseranno nel tempo le fasi più significative della manifestazione, e che saranno disponibili negli stand che Poste Italiane allestirà nelle sedi interessate: il 18 agosto, in occasione dell’Elezione dell’interprete dell’Animella; il 20 agosto, dedicato all’Elezione dell’interprete del Padreterno; e il 25 agosto in occasione della “Scasata”. Sono state anche prodotte due cartoline filateliche, a tiratura limitata, che riproducono un lavoro fotografico di Tiziana D’Agostino, e l’opera del Maestro Maurizio Carnevali “la forza e la passione”, che raffigura in primo piano i portatori della Varia, a rappresentare in maniera simbolica i portatori delle Macchine a Spalla gemellate. “Il rapporto tra la città di Palmi e la Filatelia è molto forte” – ha dichiarato il Presidente del Comitato Varia, Pino Vincenzi – “Palmi è infatti in assoluto la città italiana a cui è stato attribuito nel tempo il maggior numero di francobolli. Ricordiamo l’emissione del 1975 dedicata a Francesco Cilea; alla Fontana della Palma, nel 1977; allo Scoglio dell’Ulivo, nel 1987; alla Varia, nel 1997, con cui affrancheremo le cartoline tematiche di questa edizione; e il francobollo per Leonida Repaci, nel 1998”. “Le emissioni filateliche – dedicate alle eccellenze di una città della  nostra provincia e della Calabria tutta, ci riempie di orgoglio – ha dichiarato il Direttore della Filiale di Poste Italiane di Reggio Calabria, Carolina Picciocchi – sono piccoli capolavori di carta che contribuiscono a diffondere in tutto il mondo, attraverso il circuito postale, non solo l’immagine della città di Palmi, ma anche la sua storia e cultura, che sono patrimonio di una intera collettività”. Ad accompagnare le varie fasi della Varia, - conclude Antonio Gargano, Presidente dell’Associazione AMA Calabria, ci sarà anche “PalmiDanzaEstate”, che da otto anni alterna danza e musica su due palcoscenici d’eccezione, quali il  Teatro della Marinella ed il Parco Archeologico dei Tauriani, in due Festival: Sinergia,  legata alle forme artistiche già riconosciute dall’Unesco come patrimonio immateriale dell’Umanità - Tango argentino, flamenco spagnolo, mariachi messicani e fado portoghese – e Musica al Parco, che esalterà un’altra eccellenza italiana, anche questa riconosciuta lo scorso anno: la scuola di Liuteria di Cremona. Anche questi eventi hanno ricevuto l’altro patrocinio della Commissione Italiana Unesco”.

di Redazione | 10/08/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it