We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Castrovillari (Cosenza) - Verso una nuova riorganizzazione della macchina comunale


Al centro c’è l’ottimizzazione delle capacità, delle risorse umane con le loro professionalità per una migliore interlocuzione con l’esistente ed i cittadini. E’ questa la preoccupazione della “Commissione per la Riorganizzazione della Struttura del Personale comunale” presieduta dal professore Mimmo Pulieri, costituita da più soggetti, e voluta dal Sindaco, Domenico Lo Polito, dall’Amministrazione  e dalla maggioranza per un pieno rilancio dell’azione dell’intero personale municipale da legare alle sempre più diversificate esigenze della città e del Territorio. Un obiettivo, presente nel programma del centrosinistra, e che pian piano sta prendendo forma in una successione d’incontri e con la stessa Rappresentanza Sindacale Unitaria dell’Ente che in questi giorni si è riunita con la Commissione per fare il punto e capire il percorso che si vuole creare “al fine- è stato ricordato nella stessa da Pulieri- di offrire maggiore efficienza.” Durante il confronto, presenti da una parte la “Commissione per la Riorganizzazione della Struttura del Personale comunale” e dall’altra Angela Donato,Carmine Marini, Alessandro Lanzara ed Antonio Pandolfi per la RSU, è stato spiegato che l’idea è quella di dare vita ad una struttura agile,comprendente sei dipartimenti che saranno:  i Lavori Pubblici, l’Urbanistica, gli Affari Generali, il Personale, gli Affari Finanziari  e l’Ambiente. Le figure apicali – è stato precisato- non dovranno essere dei dirigenti ed il sistema avrà una connotazione piramidale. I responsabili saranno scelti in base alla professionalità acquisita ed al curriculum. Per quanto riguarda, poi, il salario accessorio si punta al riconoscimento della produttività. La nuova forma sarà discussa al proprio interno dalla RSU che, nell’incontro, ha comunque accolto l’idea di seguire la nuova impostazione sviluppando più momenti di confronto per ottimizzare la prefigurazione senza sminuire nessuno. Un’occasione- ha ricordato la RSU- per affermare, insomma, che il lavoro è lavoro  perché è da questo che dipende l’affermazione della democrazia e del bene comune. Questa la nuova sfida che l’Amministrazione ed  il Comune con le rappresentanze sindacali si accingono ad affrontare per riscoprire, ancor di più, cosa significa vivere il proprio lavoro tra esigenze personali e bene comune.

di Redazione | 10/08/2013

Pubblicità

cinema teatro sanmarco rossano 10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it