We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Pagani (Salerno) - Coppa Italia: Pro Patria e Grosseto le prime vincenti


di PIERLUIGI IAPICHINO - La Coppa Italia 2013-2014 ha preso ufficialmente avvio con i due anticipi del primo turno preliminare: Paganese-Pro Patria e Grosseto-Venezia. Giocatesi quasi in contemporanea, tutte e due le gare sono state molto equilibrate, tanto che entrambe sono terminate ai calci di rigore. La prima, giocatasi a Pagani, è terminata 0-0 sia dopo i tempi regolamentari sia dopo quelli supplementari (nel mezzo l’espulsione di Beretta, giocatore della Paganese), alla lotteria dei calci di rigore è stata poi la Pro Patria a vincere l’incontro per 3-4. L’altra gara è stata invece una serie di capovolgimenti di fronte. Terminato il primo tempo sul risultato di 0-0, nel secondo tempo è stato il Grosseto a sbloccare il risultato al 58’minuto con una rete di Giovio. Il Venezia è riuscito a ribaltare il risultato dapprima con il pareggio di D’Appolonia al 65’ e poi con il vantaggio firmato da Bocalon al 76’. Tuttavia il Grosseto è riuscito a strappare il pareggio nel finale di gara, grazie ad un goal all’88’ di Gioè. Nei tempi supplementari è avvenuta l’espulsione per doppia ammonizione del francese Dramè, giocatore del Venezia. Ai calci di rigore, è riuscito ad imporsi il Grosseto per 6-5, fatale l’errore del difensore Bertolucci. Sia la Pro Patria che il Grosseto accedono quindi al secondo turno, dove affronteranno rispettivamente Spezia e Novara.

di Pierluigi Iapichino | 04/08/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 cartolandia nuovo 2015 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it