We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Altomonte (Cosenza) - Festival euromediterraneo, stasera Lello Arena


Stasera, venerdì 2 agosto secondo appuntamento del Festival Euromediterraneo di Altomonte. In scena, l’esilarante comicità di Lello Arena  nel capolavoro di Molière “L’avaro”.  Evento promosso dall’amministrazione comunale di Altomonte. Un classico diretto in un nuovo allestimento da Claudio Di Palma con Lello Arena che affronta per la terza volta un testo di Molière. Il famoso comico napoletano (storico membro della “Smorfia”)  torna a interpretare un capolavoro del drammaturgo francese, sfoderando tutte le sue doti istrioniche. Partito dal cabaret con l’indimenticato Massimo Troisi (con il quale ebbe un sodalizio artistico e privato forte e autentico)  Lello Arena vanta una lunga e intensa carriera costellata di importanti i successi di pubblico e soprattutto di critica per le sue interpretazioni cinematografiche (“Ricomincio da tre” e “Scusate il ritardo” su tutti). “L’Avaro” narra la storia  del taccagno Arpagone e delle sue vicende che si dipanano portandoci in un mondo di intrighi e sotterfugi che nella sua intenzione hanno lo scopo di non mettere a repentaglio la propria ricchezza anche a costo di mettersi contro i figli. Matrimoni non graditi, alleanze, furti, progetti sfumati, equivoci sono il centro di un intreccio che ci conduce all’interno della storia nella quale non mancano dialoghi diventati celebri pezzi del teatro comico di tutti i tempi. Il grande Lello Arena che, reduce dal grande successo di “Capitan Fracassa” in scena da due stagioni, affronta, dopo “George Dandin” e “Tartufo”, per la terza volta un testo di Molière in un ruolo, Arpagone, che come scrive Squarzina, ha in sé nello stesso tempo il tragico e il comicoUn mondo intimamente corrotto di straordinaria e persistente contemporaneità che si articola intorno al vizio capitale dell’avarizia. Arpagone è complementare a tutti i personaggi dell’opera, la sua perversione lo conduce ad una solitudine apparentemente compiaciuta e autoreferenziale, ma che lo costringe a perdere poi quasi più di quanto abbia cercato di trattenere. È la sua stessa fragilità che balzerà limpidamente agli occhi del pubblico, destinando il protagonista al tormentoso succedersi di buffo e tragico.     Prossimo appuntamento del Festival Euromediterraneo, lunedì  5 agosto, ancora la grande prosa con “A ciascuno il suo” ispirato al capolavoro di Leonardo Sciascia con Sebastiano Somma e Daniela Poggi, diretto da Fabrizio Catalano.

di Redazione | 02/08/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it