We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Sezze (Latina) - Inaugurata epigrafe commemorativa della nascita di S. Carlo


Presso la Casa Natale di San Carlo, in Piazza San Lorenzo, è stata inaugurata l’epigrafe commemorativa della nascita del Santo setino, avvenuta il 22 ottobre 1613. L’evento si inserisce all’interno delle manifestazioni celebrative del IV Centenario, che ricorre quest’anno, ed anticipa il ritorno del corpo a Sezze previsto per il 1° Settembre. L’epigrafe contiene una celebre frase pronunciata dal card. Josè Saraiva Martins, Prefetto Emerito della Congregazione delle Cause dei Santi, durante l’omelia rivolta ai fedeli, il 5 luglio 2009, nella basilica cattedrale di Santa Maria, in occasione della solenne celebrazione del 50° anniversario della canonizzazione di San Carlo da Sezze. La lapide commemorativa è stata inaugurata dal sindaco Andrea Campoli, nonché Presidente della Commissione per il IV Centenario, alla presenza dei vari componenti della Commissione e dell’Amministrazione comunale, tra cui l’assessore Bernabei ed i consiglieri comunali Di Pastina e Giorgi, della presidente del Centro Studi San Carlo da Sezze Antonella Bruschi e  di numerosi fedeli ed è stata collocata sotto quella già apposta, sulla facciata della Casa Natale, dalla Confraternita del “Sacro Cuore di Gesù” nel 1949. La giornata si è conclusa con l’esibizione, in onore di S. Carlo, dell’orchestra de “I Giovani Filarmonici Pontini”, diretti dal M° Stefania Cimino.

di Redazione | 21/07/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it