We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Longobucco (Cosenza) - I muratori di Longobucco hanno festeggiato la loro protettrice: La Madonna del Carmine


di FRANCESCO MADEO - I muratori di Longobucco hanno festeggiato, anche quest’anno, la loro protettrice, La Madonna del monte Carmelo, alla quale è stato dedicato il solenne Novenario nell’antica Chiesa della Motta. Un’antica tradizione, quella dei muratori nei confronti della Madonna del Carmine data probabilmente dal pericolo, scampato, dell’epidemia del colera, che imperversò su tutta l’Italia meridionale. Durante il secolo scorso il muratore era tra le classi sociali più povere, poiché sovente lavorava a cottimo ed era penalizzato perché non guadagnava durante le intemperie che imperversarono nei periodi invernali A Longobucco e in quasi tutta la Regione, la Madonna del Carmine è la Patrona dei muratori tanto che anticamente non vi era famiglia di muratore che non avesse una figlia di nome Carmela (Carmelina). Anche quest’anno, secondo sempre un’antica tradizione, è stato offerto ai fedeli lo “Scapolare”, che ogni famiglia custodisce gelosamente, riporta all’abitino che si usava e si usa ancora come amuleto capace di allontanare soprattutto l’infante o il malato dalla causa dei suoi mali e dall’occhiatura. Nei decenni scorsi, sempre ad opera dei Muratori, si svolgeva a Longobucco, una solenne processione la cui statua della Madonna veniva portata a spalla lungo tutto il corteo dagli stessi muratori del paese, al fine di chiedere alla vergine Maria protezione per il proprio lavoro spesso causa di incidenti anche gravi.

di Francesco Madeo | 18/07/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it