We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Longobucco (Cosenza) - Applicazione Tares, opposizione contesta delibera Consiglio comunale


di FRANCESCO MADEO - “Nella delibera del Consiglio comunale, che tutti possono consultare, non c’è nessun riferimento alla non applicazione della Tares o a eventuali trattative dell’Anci, o all’impegno dei sindaci per la riduzione. Si parla sempre e con precisione di due rate “d’acconto” e si gioca sulle date e sulle rate, sfruttando ogni possibilità offerta dalla normativa”. Il gruppo di opposizione "Per Longobucco centro e frazioni unite", ritorna all’attacco dell’Amministrazione comunale, contestando gli esiti dell’ultimo Consiglio comunale e del relativo comunicato da parte del primo cittadino. “Il nostro sindaco – riporta una nota del gruppo - scrive: “Nel consiglio straordinario di giovedì si è votato sulla necessità di evitare l’applicazione immediata della Tares e sulla conferma di due rate Tarsu (una a fine agosto e una a fine settembre)”. Dove? Come? Quando? –si chiede l’opposizione-. Le bugie hanno sempre le gambe corte. C’è chi sa scrivere, ma, grazie a Dio, ci sono anche quelli che sanno leggere, e sono tanti. La Giunta municipale (perché alla fine erano presenti in Consiglio Comunale solo il sindaco ed i suoi assessori) ha scaricato tutti gli aumenti e gli adeguamenti su una rata di saldo e conguaglio, in pagamento entro la fine del dicembre 2013. Nella delibera, che tutti possono consultare – attacca ancora il gruppo di opposizione - non c’è nessun riferimento alla non applicazione della Tares o ad eventuali trattative dell’Anci, o all’impegno dei sindaci per la riduzione.

di Francesco Madeo | 05/07/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it