We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Belmonte Calabro (Cosenza) - Identità, Pollino e Tirreno a tavola. Tre eccellenze protagoniste con gusto al vab


Enogastronomia, terroir, cultura e marketing territoriale. Promuovere territori e prodotti tipici attraverso ed investendo, con gusto, sulla sinergia tra aziende d’eccellenza nel settore agroalimentare. Facendo dialogare a tavola territori diversi e spesso lontani. Continua ad essere, questa, la strada percorsa anche da Luigi Viola uno tra i più noti produttori del Moscato Passito di Saracena, Presidio Slow Food.   Con l’identità ci si distingue e si vince. Ha sposato questa mission anche l’ultimo riuscitissimo appuntamento enogastronomico ospitato nei giorni scorsi a Belmonte Calabro, sul Tirreno. Un’iniziativa promossa dalle Cantine Viola di Saracena, insieme all’azienda Colavolpe di Belmonte ed all’azienda agricola Santanna di Campora San Giovanni. Con un obiettivo condiviso: far incontrare i sapori del Pollino e del Tirreno, nel magico scenario del Villaggio Albergo Belmonte (VAB), raffinato complesso turistico guidato da Mario Arlia (uno dei proprietari), nonché produttore dell’ormai celebre “Gammune" di Belmonte con maiale nero autoctono, anch’esso presidio Slow Food.   Un ben combinato matrimonio di gusto con l’alto Tirreno che ha calamitato numerosi ospiti: dal neo presidente della sezione agroalimentare di Confindustria Cosenza Fortunato Amarelli al giornalista Gianfranco Manfredi autore della celebre Guida ai Ristoranti di Calabria, da Massimo Tigani SAVA Direttore di Local Genius al Sommelier Sandro Brusco (originario di Belmonte) giunto in Calabria direttamente da “Il Pagliaccio”, uno dei ristoranti più importati di Roma. – Oltre ad aver collaborato nell’organizzazione del menù, brillantemente preparato dallo chef Gennaro Di Pace di Saracena (titolare dell’Osteria Porta del Vaglio, covo del gusto nel cuore della kasbah araba saracenara), Brusco ha saputo emozionare tutti nella descrizione delle varie portate e nella selezione dei vini.   Tra gli altri, erano presenti anche Luca Sammarro, di origini coriglianesi, titolare di un negozio di prodotti tipici calabresi in Germania, il Sindaco del Paese del Moscato Passito Mario Albino Gagliardi, Giovanni Gagliardi di Vinocalabrese.it, Claudia Belmonte, Katia Stancato e Claudia Santanna.   Ad aprire lo speciale convivium è stato il “Gazpacho” di Baccalà e cocco e “Moscow Viola” cocktail. L’antipasto ha stimolato tutti i sensi: tartara di ricciola marinata con melassa di fichi Colavolpe, Fichi Dottati di Cosenza, scaglie di pecorino dell’azienda agricola Santanna e maionese di lamponi, mousse di coniglio con pane tostato alle erbe su brodo di liquirizia e cipolla di Tropea in agrodolce. Il vino ha disarmato anche i più temerari: Val di Neto Bianco “Petelia 2012” del poeta delle vigne Roberto Ceraudo, di Strongoli (Kr). Il primo ha ricomposto un po’ tutti: risotto mantecato all’olio extravergine di oliva con rapa rossa, spuma di Gammune e crema di caprino erborinato (dell’azienda Santanna). Ma il secondo ha riaperto le danze gustative, senza scampo: petto di anatra al Moscato Viola e fichi caramellati colavolpe accompagnati dal vino Magliocco 2011 Rosso Viola. L’assaggio di formaggi dell’azienda Santanna, con confettura Colavolpe ha bloccato gli sguardi dei commensali, quasi fermando il tempo. Fino al dessert, che sembrava aver sortito un incantesimo catartico: quella mousse di cioccolato fondente extra con fichi secchi Colavolpe, parfait di Moscato Viola con granella di mandorle tostate su brodo freddo di pesche. Manco a dirlo, accompagnato dal Moscato di Saracena 2010 Cantine viola. Voilà!   L’andirivieni delle portate e delle emozioni, in un’atmosfera a tratti magica e sempre divertente, è stato impreziosito dalle performance artistiche e culturali degli attori Paola Scialis e Marco Paoli hanno allietato gli ospiti con il loro spettacolo "Vino Divino" e del maestro Brusco con canti popolari.

di Redazione | 28/06/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it