We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Bottega Zangaro dona stemma a Otto Torri


Identità, valorizzazione dei centri storici, promozione del turismo culturale, attenzione al patrimonio artistico, ai prodotti del terroir ed alle produzioni ed ai laboratori artigianali. Continuano le iniziative di Otto Torri finalizzate a svelare e condividere lo scrigno di passioni ed emozioni che soltanto la storia di un territorio e di una Città d’arte può offrire all'ospite. Sviluppo sostenibile, attraverso la conoscenza e la riappropriazione delle proprie origini, delle proprie risorse autentiche, naturali ed umane: non vi sono strade diverse per tentare di preservare ciò che ereditiamo, riuscendo al tempo stesso a concorrere, con valori aggiunti, nel mercato globale dei turismi. Creando valore economico ed anche occupazione locali.   È in questa cornice di sentimenti, metodi e propositi condivisi che lo staff dell'associazione europea con sede in Via San Nilo, nella serata di ieri (mercoledì 27) ha ricevuto in dono dal giovane fabbro Antonio Zangaro la riproduzione, realizzata a mano in ferro battuto, dello storico stemma di Otto Torri, disegnato a mano, a MILANO, nel 1998 da Lavinia Liberali.   La promozione del territorio – dichiara Stanislao Smurra – attraverso la riscoperta e la rivitalizzazione dei centri storici come Rossano Città d’arte, con le botteghe artigianali ed i covi del gusto, le emergenze monumentali ed i paesaggi naturali e urbani dimenticati, resta una delle nostre priorità. La convinzione che condividiamo è che non possano esservi scorciatoie convenzionali per recuperare alcuni dei ritardi di sviluppo accumulati dalla nostra terra, soprattutto in termini di accoglienza, offerta e proposta turistiche. L'attenzione e l'investimento sul patrimonio identitario, complessivamente considerato, resta per noi la strada maestra verso lo sviluppo sostenibile e la sola capace di renderci veramente competitivi, puntando su tutto ciò che ci distingue e che può emozionare noi stessi ed i visitatori. Ma questa sfida – conclude Smurra – si vince soltanto ricercando e stimolando sinergie tra aziende, professionisti, istituzioni e associazioni.   La delegazione di Otto Torri era composta dal Presidente di Otto Torri Stanislao Smurra, dal direttore del sodalizio Lenin Montesanto e da Fortunato Amarelli. – A riceverli nella caratteristica bottega d'arte di corso Garibaldi, anche il maestro Raffaele Zangaro e il fratello minore di Antonio, Pasqualino, anch'egli con la passione dell'arte, tramandata in famiglia.   Un 8 rovesciato, simbolo dell'infinito ma con le estremità non collegate, richiamanti i fregi delle colonne magno greche. All'interno 8 tratti ben visibili, separati a destra ed a sinistra dalla J della parola jonio ma che è anche la T della parola torri. L'8 rovesciato è collegato alle 12 stelle fondative dell'Europa Unita dalle onde del Mediterraneo, su ambo i lati. Il giovane fabbro Zangaro è riuscito a riprodurre egregiamente tutti i segni distintivi di un simbolo che da 15 anni ormai spiega iniziative e obiettivi di un’associazione radicata nel territorio ma con lo sguardo sempre oltre, da sempre vissuta all’interno ed all’esterno come un laboratorio interculturale. – La consegna dello stemma è avvenuta all’interno della storica bottega nata nel 1932 con Luigi Orlando e rilevata negli anni ‘70 dal discepolo Raffaele. Di generazione in generazione. Dal 2010 la bottega è passata al figlio Antonio che lavora, orgoglioso, all’interno di quella che una volta, era una stalla, all’incrocio di un percorso sotterraneo di grotte tufacee (altro marcatore identitario della Rossano nascosta o dimenticata!). Oggi è un prezioso laboratorio e per molti un vero e proprio museo, per gli attrezzi ed i pezzi autentici custoditi: dal trapano a colonna e a mano degli inizi del ‘900 alla tradizionale fucina a carbone, dalle morse ai banchi, attraverso cui si realizzano serrature, ringhiere, chiodi, chiavistelli non più in commercio, letti in ferro battuto. Un covo d’arte, un’atmosfera magica.

di Redazione | 28/06/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it