We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - In giro per l’Europa con il volontariato. Csv e Comune in piazza per far conoscere le opportunità europee


È stato un bel momento di festa e condivisione quello che si è svolto in Piazza 11 Settembre, a Cosenza sul tema “In giro per l’Europa con il Volontariato”. La manifestazione è stata organizzata dal CSV – Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Cosenza e dall’Info Point Europa del Comune di Cosenza in occasione dell’Anno Europeo dei Cittadini 2013 e della Settimana Europea della Gioventù. L’obiettivo generale dell’Anno Europeo dei Cittadini è quello di rafforzare la consapevolezza e la conoscenza dei diritti e delle responsabilità connessi alla cittadinanza dell’Unione, al fine di permettere agli stessi di esercitare pienamente il proprio diritto di circolare e di soggiornare liberamente in un altro Stato membro (ad esempio studenti, lavoratori, persone in cerca di lavoro, volontari, consumatori, imprenditori, giovani o pensionati). Durante il pomeriggio sono stati allestiti stand informativi e si è svolto un breve talk con racconti e testimonianze. Soddisfatto per la riuscita dell’evento l’Assessore ai Giovani e Futuro del Comune di Cosenza, Davide Bruno. “Dobbiamo sfruttare tutte le opportunità che offre l’Europa e ci auguriamo che possa continuare la collaborazione con il Centro Servizi per realizzare iniziative a sostegno dell’educazione giovanile”. Per Maria Annunziata Longo, Presidente di Volontà Solidale – CSV Cosenza è molto importante che oggi sia le nuove generazioni che le associazioni colgano tutte le opportunità, si mettano in gioco e lavorino insieme. “Come Centro Servizi abbiamo attivato uno Sportello Europa che ci auguriamo possa essere di supporto alle associazioni interessate a creare ponti con altre realtà sociali presenti in diversi paesi europei e ai giovani che vogliano partecipare a progetti di volontariato europeo”. Secondo Leonardo Acri, Responsabile Info Point Europa del Comune di Cosenza lo sguardo dei giovani deve essere europeo. “Quello di oggi è un ottimo risultato. Il dialogo tra Comune e Volontariato ha dato i suoi frutti. Porteremo questo messaggio anche nelle scuole affinchè i nostri studenti possano diventare ambasciatori del nostro territorio in Europa”. Hanno vinto la timidezza Vittoria Librandi, studentessa del Liceo Linguistico Lucrezia della Valle di Cosenza e Raffaele Covello, studente dell’Istituto Tecnico Commerciale Pezzullo di Cosenza che hanno raccontato la loro esperienza in Inghilterra nell’ambito del programma d’azione dell’Unione Europea “Leonardo” che si propone di attivare una politica di formazione professionale. Sono, inoltre, intervenute Maria Brunella Stancato dell’Associazione Volare a Santo Stefano che ha attivato una relazione molto forte con altre realtà della Romania e Cinzia De Leo di ISF - Ingegneria Senza Frontiere che ha, invece, raccontato dell’esperienza dei volontari ISF in Madagascar per un progetto che prevede la costruzione di una radio comunitaria, ma soprattutto per favorire lo scambio di culture attraverso un modo nuovo di fare cooperazione internazionale. La serata si è conclusa con due brani eseguiti dalle suore del musical “Sister Act” della Compagnia delle Alghe.

di Redazione | 23/06/2013

Pubblicità

10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia Thun Rossano bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it