We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Il sindaco sospende le deleghe a tutti gli assessori. Momento di riflessione per la Giunta comunale


di ANTONIO IAPICHINO - In questo periodo sono particolarmente attive le azioni di carattere politico-amministrativo. Se da un lato l’assessore Godino ha rassegnato le dimissioni, rimettendo nelle mani del sindaco le numerose deleghe ricevute a febbraio dello scorso anno, dall’altro lo stesso Primo Cittadino, Gerardo Aiello, vuole assicurare stabilità alla comunità che egli guida. Allo scopo di garantire continuità amministrativa il Sindaco della cittadina ionica ha ritenuto opportuno avviare una sorta di pit-stop. Un momento di dialogo con i componenti dell’esecutivo e quelli che compongono il gruppo di maggioranza per verificare la situazione politica, amministrativa e finanziaria dell’Ente locale. Da qui il bisogno di sospendere le deleghe di tutti gli assessori. Questi ultimi, infatti, potranno operare per questioni urgenti. Uno stand by che andrà avanti solo per qualche giorno. Con ogni probabilità fino alla fine di giugno. Poi si ripartirà per l’ultima tranche del mandato elettorale. Ultimo anno di attività. Il sindaco non vuole lasciare la cittadina senza un governo, soprattutto, in vista del periodo estivo. C’è bisogno di lavorare e a pieno ritmo. Bisogna programmare le manifestazioni dell’estate. E’ necessario poter e dover dare ospitalità e servizi a coloro che sceglieranno Crosia come sede per le proprie vacanze estive. Quella attuale è la seconda giunta Aiello. In una prima fase gli assessori erano sei: Mario Palopoli, Domenico Grillo, Natalino Loria, Biagio Iaquinta, Paolo Conforti e Roberto Bitonto. A febbraio dello sorso anno, poi, la rimodulazione dell’esecutivo e, soprattutto, la riduzione del numero degli assessori, da sei a quattro: Mario Palopoli, Domenico Grillo, Natalino Loria e Giuseppe Godino. Non è dato sapere cosa succederà dopo il 30 giugno. Una nuova Giunta? Nuovi componenti? Godino ritornerà sui suoi passi? Cambio di deleghe? Tanti gli interrogativi che i cittadini si pongono. Bocche cucite nel Palazzo di Città. Il sindaco, dal canto suo, intende garantire al paese continuità di governo.

di Redazione | 15/06/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it