We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Tribunale, c'è fiducia per il futuro


"Si riaccendono le speranze per la salvaguardia del Tribunale di Rossano. Rimaniamo ottimisti sul futuro ma non abbasseremo la guardia finché non avremo in mano il decreto ministeriale che garantirà alle popolazioni dell’Area urbana Corigliano-Rossano e della Sibaritide la massima e perenne funzionalità del presidio giudiziario, sgombrando il campo da ogni paventata e sciagurata ipotesi di soppressione. Così come ribadito in più circostanze e nelle diverse sedi, le premesse per salvare questo territorio da uno scippo epocale ed ingiusto ci sono tutte. Ora aspettiamo fiduciosi l’evolversi della vicenda nel prossimo futuro, consapevoli di non aver lasciato nulla d’intentato."   È quanto affermano il Sindaco Giuseppe ANTONIOTTI e il Presidente del Consiglio comunale, Vincenzo SCARCELLO, di rientro dall’assemblea nazionale promossa dall’Organizzazione unitaria dell’avvocatura italiana (OUA), riunitasi giovedì 30 maggio a Roma presso la sala congressi dell’ERGIFE. Folta la presenza degli amministratori rossanesi. Insieme al Primo Cittadino e al massimo esponente dell’Assise civica, erano presenti anche assessori e consiglieri comunali di maggioranza e opposizione, accompagnati dalla nutrita rappresentanza locale giunta nella Capitale a bordo di due pullman messi a disposizione dall’Amministrazione comunale e dal Consiglio dell’ordine.   Una trasferta positiva – afferma ANTONIOTTI – che ha rafforzato la speranza di continuare a tenere in vita il nostro tribunale. Restiamo vigili, perché alle promesse, seppur fondate, devono seguire i fatti. Per questo – prosegue – non arretriamo di un passo e attendiamo l’annullamento di quel decreto ministeriale che ha rivisitato in modo capestro la geografia giudiziaria italiana. Mi ritengo comunque soddisfatto anche per gli incontri che in questi giorni romani ho avuto con il sottosegretario Marco MINNITI e con altri diversi parlamentari che sostengono la causa che ormai da tempo vedono uniti l’Amministrazione comunale, il Consiglio dell’Ordine degli avvocati, i comitati spontanei e tutta la comunità. Sono convinto – va avanti il Sindaco – che su queste priorità, che interessano il nostro territorio, non debbano esistere colori politici né altre differenze. Lo dice uno che in questi giorni non ha avuta remora a varcare la soglia della segreteria nazionale del Partito democratico, con l’obiettivo comune di giungere ad una positiva e condivisa risoluzione della vicenda. Per il suo operato e per l’enorme abnegazione – conclude ANTONIOTTI – tra gli altri ringrazio il Presidente dell’ordine Serafino TRENTO, sempre vicino in questa battaglia di civiltà per il bene dei nostri cittadini e che, tra l’altro, si è speso per fissare l’incontro con il senatore MINNITI.   Non possiamo che reputarci soddisfatti dell’ennesimo appuntamento romano, mirato a salvaguardare il Tribunale di Rossano – ha commentato il Presidente del Consiglio comunale, Vincenzo SCARCELLO. Sono rimasto positivamente colpito – ha aggiunto – dall’ampia presenza all’assemblea della deputazione calabrese, di tutte le forze politiche. Siamo fiduciosi per l’evoluzione che sta registrando la vicenda. Ma soprattutto – ha scandito SCARCELLO – constatiamo con enorme favore l’intenzione di ridare il giusto equilibrio al rapporto giustizia-territorio. Un equilibrio che, purtroppo, era stato mortificato dal provvedimento assurdo del Governo MONTI. Ci fermeremo però – ha concluso – soltanto quando la salvezza del palazzo di giustizia sarà ratificata con un apposito decreto. Non prima. - (Fonte: MONTESANTO Sas – Comunicazione & Lobbying).  

di Redazione | 03/06/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it