We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Dislessia, da problema a caratteristica! Due giorni di formazione nella città bizantina


Dislessia, se già iniziamo a non prendere in considerazione quel prefisso “Dis”, ci avviciniamo meglio all’approccio didattico nuovo col quale continuare ad ottenere, così come sta già accadendo, risultati importanti, nel mondo della scuola e delle famiglie. Da problema a caratteristica. E’, questa, la parabola ormai tracciata dalla metodologia di condivisione della dislessia intesa come neuro-diversità e, quindi, come stimolo pedagogico all’inclusione. Non del ragazzo o dei singoli, ma dell’intera classe e con dimostrati benefici di gruppo. A partire dall’utilizzo di strumenti diversi: dalle mappe concettuali agli schemi al digitale in classe, dalla bic al pc! Tutto ciò contribuisce ad azzerare ostacoli e difficoltà. E’ in corso una rivoluzione copernicana dell’attenzione al fenomeno, agevolata dall’era digitale: dal ragazzo dislessico, osservato quasi come in una bolla al lavoro di squadra, dallo zoom sugli elementi di vulnerabilità al valore della diversità, dalla stigmatizzazione del singolo all’adozione di funzionalità e tecnologie più utili per tutti.   È, questo, il messaggio lanciato dagli esperti intervenuti alla riuscitissima due giorni scientifica rossanese dedicata alla dislessia (”Perché imparare non è più difficile”). – Partecipazione straordinaria (con le due sale di Palazzo San Bernardino stracolme ogni giorno), attenzione elevata dei partecipanti e qualità assoluta degli interventi. Un successo ed una eco regionale di cui va fiera, a nome dell’Amministrazione Comunale e dei diversi partner, l’assessore alla cultura ed alla pubblica istruzione Stella Pizzuti. I numeri, i contenuti e l’adesione di queste due straordinarie giornate di approfondimento – ha detto – ci hanno confermato che vi era nel mondo della scuola e delle famiglie una grande esigenza, un vuoto da colmare. Come assessorato – ha aggiunto – è come se avessimo messo in moto una macchina da corsa con, a disposizione, i migliori piloti e nelle migliori condizioni auspicabili. Questa due giorni – ha proseguito la Pizzuti – rappresenta soltanto il primo di altri momenti dedicati alla formazione dei docenti. Il primo passo è stato – ricorda – l’accordo di programma. Oggi si è dimostrata preziosa e determinante – ha concluso – la partecipazione dei docenti, dei sindaci e dei dirigenti scolastici, veri protagonisti del successo di questo evento ospitato a Rossano.   Apprezzamento per l’iniziativa è stato sottolineato anche dalla Federazione Medici Pediatri (Fimp) che, attraverso il segretario provinciale Maria Grazia Sapia ha ringraziato l’assessore Pizzuti per la caparbietà ed il lavoro di squadra con i quali è stato pensato e messo in piedi un appuntamento così importante ed utile. – La seconda sezione del Seminario formativo si è svolta in sessioni parallele. Una nella sala “Rossa”, in cui si è tenuto il corso di formazione rivolto ai docenti della Scuola di Infanzia e Primaria, a cura di Luciana Ventriglia, pedagogista clinico, presidente comitato scuola Aid, sul “Ruolo della scuola nell’individuazione precoce del rischio di DSA negli alunni”, introdotto da Carmela Felicetti, psicologa psicoterapeuta N.P.I. Rossano. L’altra sessione, nella sala “Grigia”, per i docenti della scuola secondaria superiore di I e II grado. Pina De Martino, dirigente dell’Istituto comprensivo di Crosia-Mirto ha introdotto la relazione di Luca Grandi, responsabile Centro Ricerche Anastasis – Bologna su “I nativi digitali: nuovi stili di apprendimento e ruolo dell’insegnante”. Dalle 15.00, la sessione plenaria, a cura degli stessi relatori, sul tema della “attivazione delle strategie di intervento” e degli “strumenti compensativi e misure dispensative”. La parte finale dell’evento è stata dedicata a testimonianze, interventi ed al dibattito consuntivo, con le conclusioni dell’assessore Pizzuti.

di Redazione | 08/05/2013

Pubblicità

cinema teatro sanmarco rossano 10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it