We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Amendolara (Cosenza) - Scomparso in mare ritrovato dopo due giorni di ricerche coordinate dalla Guardia costiera


Negli scorsi giorni si è svolta, coordinata dalla Guardia Costiera, una imponente operazione di ricerca e soccorso in mare relativa a un giovane della provincia di Matera che si era recato nelle acque tra Roseto Capo Spulico e Amendolara per una battuta di pesca in apnea ma che non ha fatto rientro a casa. I familiari – riferisce testualmente una nota della Guardia Costiera di Corigliano - visto che non era rientrato in serata come era solito fare dopo essere uscito in mattinata, hanno allertato la Capitaneria di Corigliano Calabro, diretta dal Comandante Capitano di Fregata (CP) Antonio D’Amore, che ha fatto scattare le operazioni di ricerca e soccorso che hanno visto impegnate tre unità navali della Guardia Costiera ed un elicottero specializzato nella ricerca e soccorso di persone scomparse in mare anche di notte, tre autopattuglie, una motovedetta della Guardia di Finanza, il nucleo  sommozzatori dei Vigili del Fuoco con un mezzo nautico, un peschereccio in transito in zona, mezzi da diporto di locali diving. Le ricerche, svolte sotto il coordinamento della Centrale Operativa della Direzione Marittima di Reggio Calabria, diretta dal Capitano di Fregata (CP) Cesare Cama, sono state rese particolarmente difficili dal buio delle ore notturne e dal fatto che la persona era scomparsa lasciando in superficie ormeggiato ad una boa un gommone di soli 2 metri ed immergendosi in apnea su fondali di oltre 25 metri. Dopo una nottata di ricerche, che avevano consentito il ritrovamento del solo gommone, nel pomeriggio del 1 maggio – prosegue testualmente il comunicato stampa -  il subacqueo è stato ritrovato, adagiato sul fondo fangoso, grazie al prezioso contributo svolto dai subacquei dei Vigili del Fuoco. Lo sfortunato malcapitato è stato quindi trasportato a terra per gli accertamenti medico legali previsti e disposti dalla Procura della Repubblica di Castrovillari. La Guardia Costiera ricorda che eventuali situazioni di pericolo o di minaccia per la vita umana che richiedono un tempestivo intervento possono essere segnalati chiamando gratuitamente il numero blu 1530.

di Redazione | 03/05/2013

Pubblicità

10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia buona pasqua ionionotizie bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170)


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it