We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - I sindaci della valle del Trionto e del basso Jonio cosentino esprimono solidarietà al primo cittadino di Longobucco


di ANTONIO IAPICHINO - I Sindaci della Valle del Trionto e del basso Jonio cosentino, riuniti nella sala consiliare della delegazione comunale di Mirto (nella foto) hanno espresso la loro solidarietà al collega Luigi Stasi, Sindaco di Longobucco, <<per l’atto di violenza>>, si legge in un’apposita nota, <<subito nei giorni scorsi>>. I Sindaci hanno esaminato <<le molteplici difficoltà in cui operano: economia debole, disoccupazione elevata, tagli e limitazioni del patto di stabilità, emergenza rifiuti, elevazione dell’imposizione, tasse e nuovi balzelli, difficoltà generate dalle numerose presenze straniere molte volte non gestibili, sanità itinerante e non più garantita, costante rappresentazione di problematiche nuove che i cittadini rivolgono direttamente ai loro amministratori, un clima rovente che non può essere esasperato da minacce e violenze>>. I primi cittadini <<fanno voti alle istituzioni sovracomunali e giudiziarie al fine di ottenere la massima collaborazione e tutela per rendere più accettabile ogni sacrificio quotidiano volto a dare risposte alle popolazioni che vedono nei sindaci gli unici e diretti responsabili di ogni condizione, di ogni difficoltà, di ogni speranza disattesa>>. Tutti, conclude la nota, <<hanno sottoscritto la loro solidarietà a Stasi e la loro disponibilità a eventuali iniziative da svolgersi in Longobucco per riaffermare i principi di legalità e di sostegno all’intera cittadinanza silana>>.

di Redazione | 21/04/2013

Pubblicità

10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia Thun Rossano bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it