We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Turismo, Palazzo De Muro ostello della gioventù. Entro 26 aprile manifestazione interesse


Rossano Città d’arte, miglioramento e ampliamento della fruizione turistica e ricettiva. Continuare ad investire sulla capacità attrattiva della Città alta, riqualificando piazze e vie, ri-funzionalizzando siti e strutture, aumentando i servizi all’ospite. Puntare, infine, sui palazzi storici per farli diventare progressivamente punti di riferimento per diversi target turistici, a partire da quello giovanile e studentesco internazionale.   È questo l’obiettivo che si pone la messa a bando dell’affidamento in concessione della gestione di Palazzo De Muro nel cuore del Centro storico, in Via Minnicelli, ristrutturato ed interamente ammobiliato. L’obiettivo dell’assessorato al turismo è quello di avviare un vero e proprio ostello della gioventù, da inserire domani nella rete nazionale e mondiale degli ostelli.   Il sindaco Antoniotti (nella foto) fa appello ai privati ed ai soggetti destinatari della manifestazione di interesse, sottolineando la grande opportunità da non perdere, per il grande rilievo che essa riveste all’interno del più vasto progetto di rilancio e rivitalizzazione del centro storico nell’ambito del quale la sinergia pubblico-privato e con il mondo dell’associazionismo continua a rappresentare la via maestra preferita dall’Esecutivo.   La manifestazione di interesse, non impegna in alcun modo l’Amministrazione comunale all’assegnazione in uso della struttura, ottenuta in concessione dall’Aterp, né obbliga l’Ente ad emanare un bando. Ha semplicemente un fine esplorativo, per verificare l’interesse dei soggetti destinatari (associazioni senza fini di lucro, fondazioni, o persone fisiche che intendono associarsi o costituire una microimpresa) alla eventuale gestione dell’immobile per adibirlo a struttura ricettiva destinata, nello specifico, a quel target di viaggiatori, per lo più giovani, che si spostano in tutt’Europa e nel mediterraneo alla ricerca di soluzioni logistiche, spesso integrate con paesaggi di qualità e siti di interesse storico,a prezzi contenuti (vacanze low cost).   La concessione avrà la durata di 6 anni, decorrenti dalla data di stipula del contratto, rinnovabile tacitamente per ulteriori 6 anni. Il concessionario dovrà versare al Comune un importo pari ad euro 12mila annuali, che sarà possibile versare con modalità rateale mensile, trimestrale o semestrale, da stabilire all’interno del contratto. L’Amministrazione comunale richiederà il versamento di una cauzione, il cui importo verrà determinato in fase di bando, a garanzia della erogazione del canone annuo ed a copertura di eventuali danni arrecati alla struttura; la stipula di un’assicurazione sul fabbricato, contro i danni di qualsiasi tipo ad esso cagionati oltre all’assicurazione di responsabilità civile; la sottoscrizione di una polizza assicurativa che abbia validità per l’intera durata della concessione, che copra i danni causati all’immobile non inferiore ad euro 1.000. – Le manifestazioni di interesse potranno pervenire via mail all’indirizzo turismo@rossano.eu o tramite l’ufficio del protocollo generale entro il 26 aprile 2013. Per info: tel/fax: 0983-529504 o via e-mail turismo@rossano.eu.   Come si ricorderà, la struttura di Palazzo De Muro, scelta per essere restituita a nuove fruizioni e funzioni cittadine e turistiche è stata già oggetto di sperimentazione, ospitando (in occasione della sua inaugurazione pubblica) la 7° edizione di Ricicl’art 2012, l’esposizione euro-mediterranea dedicata al riuso creativo dei rifiuti.

di Redazione | 16/04/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it