We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Fuochi di San Marco, evento culturale regionale


“Il gran tremuoto della notte tra il 24 e 25 aprile 1836”. Questo il titolo della mostra documentale, curata da Tonino Caracciolo e da Pinuccia Rosadele Forciniti, dedicata al terremoto che colpì Rossano ed il territorio, ospitata nei locali dello storico Circolo Culturale Rossanese di Piazza Steri. “Elaborazioni”, invece, è il nome della personale di argenti, sculture in bronzo e installazioni, a cura di Enrico Franchi, che impreziosirà Palazzo San Bernardino, da domenica 21 a domenica 28 aprile. – Entrambe arricchiranno la proposta costruita attorno all’evento unico della 177esima edizione dei Fuochi di San Marco.   Riscoprire, rivivere e valorizzare i centri storici; promuovere la fruizione turistica, culturale ed enogastronomica delle città d’arte come Rossano, attraverso l’investimento ragionato su eventi storicizzati e di sentita partecipazione popolare. La forza distintiva ed attrattiva di un evento identitario può diventare, infatti, moltiplicatore di successo a tutto vantaggio della complessiva immagine di una Città e della sua capacità ricettiva.   E’, questo, l’obiettivo strategico sotteso all’organizzazione complessiva dell’edizione 2013 dei Fuochi di San Marco promossa dall’assessorato al turismo guidato da Guglielmo Caputo, concentrati ovviamente nella notte di mercoledì 24 aprile ma anticipati e seguiti, nei giorni precedenti e successivi al 24, da diverse e numerose iniziative socio culturali, artistiche e didattiche. Un grande evento, mai realizzato prima con tanto gioco di squadra, con una proposta così ricca e con un coinvolgimento così forte di tutti i soggetti interessati: dalla ristorazione tipica alla ricettività diffusa nei B&B, dagli organizzatori dei fuochi nei diversi quartieri, dagli stand delle aziende aderenti all’intrattenimento teatrale e musicale alla partecipazione delle scuole.   Ad esprimere soddisfazione per il metodo preferito quest’anno e per l’originalità dell’intero pacchetto costruito dallo staff dell’assessorato al turismo, d’intesa con associazioni e realtà imprenditoriale, è l’associazione Laboratorio giovani, tra i partner dell’evento.   L’esposizione “Il gran tremuoto della notte tra il 24 e 25 aprile 1836”, ospitata nei locali dello storico Circolo Culturale Rossanese di Piazza Steri resterà aperta dal 24 aprile al 7 maggio, tutti i giorni, dalle ore 9.00 alle 12 e dalle 17.00 alle 20.00.   Il cuore della mostra sarà rappresentato da ventitré grandi pannelli didattico-illustrativi. Immagini di cartografie storiche e testi elaborati, sulla base di fonti bibliografiche e di archivio. Oltre alle fonti De Rosis e Gradilone, sarà possibile visionare anche importanti riferimenti inediti che mostrano l’aspetto di edifici ed infrastrutture prima e dopo il terremoto e la ricostruzione. – Gli argomenti messi in rilievo nella mostra, riguardano l’aspetto socio-economico della città all’epoca del terremoto, l’impatto che lo stesso ebbe sulla gente e come è stata gestita l’emergenza e la ricostruzione della Città. Tante le tragiche curiosità emerse dallo studio dei documenti inediti, una su tutte, la testimonianza della popolazione di Rossano e Corigliano che attesta come quel terremoto fu accompagnato da tsunami e liquefazione lungo la fascia costiera di magnitudo Richter maggiore di 5.   Sempre nel contesto di questa nuova e ricca impostazione dei Fuochi di San Marco, concepita e promossa come grande evento regionale di arte, cultura, tradizioni e riscoperta delle città d’arte come Rossano, a Palazzo San Bernardino, da domenica 21 a domenica 28 aprile, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17,00 alle ore 19,00 si terrà “ElaborazionI”, una personale di argenti, sculture in bronzo e installazioni, a cura dell’artista romano Enrico Franchi.

di Redazione | 15/04/2013

Pubblicità

cinema teatro sanmarco rossano 10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it