We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Padova (Padova) - Festival della cittadinanza 2013: occupiamoci!


Dal 3 al 12 maggio il centro storico di Padova e le sue piazze tornano a essere teatro di convegni mostre spettacoli per il quinto Festival della Cittadinanza, un appuntamento atteso e quanto mai necessario, all’insegna della partecipazione collettiva, sui temi del lavoro e della salvaguardia dei beni comuni.   Nell’Anno Europeo dedicato al Cittadino e alla Lotta agli sprechi, il Festival della Cittadinanza 2013 fa di occupiamoci! la sua parola chiave, una esortazione a mettere in campo – ognuno di noi – i propri talenti, il proprio impegno, le proprie competenze per occuparci del nostro territorio, salvaguardando risorse e beni comuni, occupare e riqualificare spazi urbani, per farne luoghi di relazione dove animare idee, immaginare futuri compatibili, occuparsi nel lavoro, ridiscutendone le modalità e aprendo a nuove pratiche di impiego e di gestione delle imprese.   Promosso dalla cooperativa ASA, in collaborazione con il Comune di Padova e con la Camera di Commercio di Padova e il sostegno della Fondazione Ca.Ri.Pa.Ro, il Festival nasce nel 2009 come evoluzione di Civitas, il primo salone italiano dell’economia sociale, che per oltre un decennio è stato a PadovaFiere luogo privilegiato di incontro tra Terzo Settore, Cittadini e Istituzioni. Un’evoluzione dettata dalla consapevolezza che la responsabilità sociale non può essere delegata ma deve divenire patrimonio condiviso dell’essere cittadini. Espressione di progettazione partecipata, il Festival della Cittadinanza - in quanto cassa di risonanza delle attività di gruppi e associazioni locali e nazionali operanti nel Terzo Settore, nella Società Civile, nell’imprenditoria e nelle Istituzioni – nell’edizione 2012 ha trovato importante riscontro con circa diecimila partecipanti alle iniziative proposte, rispondendo a un bisogno reale di condivisione, di azioni mirate e di risposte.   TRA GLI EVENTI IN PROGRAMMA   Già il 19 aprile, come anticipazione al Festival, si terrà  il convegno In pari dignità con le istituzioni pubbliche – Art. 9 della Carta dei valori del Volontariato, organizzato dal Mo.V.I. Veneto in collaborazione con Avviso Pubblico e l’Assessorato alle Politiche Giovanili – Comune di Padova. La discussione sul rapporto tra Istituzioni e Terzo Settore sarà l’occasione per presentare il primo campo di lavoro nel Veneto su beni confiscati alle mafie che partirà il prossimo luglio nel comune di Campolongo Maggiore, Venezia. Centrale tra le tematiche del Festival 2013, giovedì 2 maggio avrà luogo l’incontro RIPENSARE E RIGENERARE IMPRESA. Buone notizie dal mondo del lavoro, importante momento di riflessione sulla questione lavorativa e su esempi positivi di contrasto alla crisi occupazionale, a cura dell’Osservatorio del Terzo Settore della Camera di Commercio di Padova.   Appuntamento ormai fisso del Festival, nella giornata di venerdì 3 maggio si terrà la Scuola di AltRa Amministrazione, corso di alta formazione organizzata dall’Associazione Comuni Virtuosi e destinato a amministratori pubblici e cittadini, il cui obiettivo è contribuire alla condivisione e diffusione di pratiche di gestione equa e consapevole della res publica.   Nel pomeriggio dello stesso giorno, aperitivo letterario con lo scrittore Tiziano Scarpa, che attraverso i racconti dell'esperienza di Stella d'Italia, cammino verso l'Aquila realizzato nel 2012 e diventato un libro di imminente uscita per Mondadori, spiegherà come camminare insieme possa diventare testimonianza di cittadinanza attiva, invitando al prossimo Freccia d'Europa, in marcia da Mantova a Strasburgo a giugno 2013, per sentirsi cittadini europei. In serata, il convegno WELFARE GENERATIVO. Per valorizzare le risorse del territorio e delle persone proporrà una riflessione sulle nuove sfide nel rapporto tra Enti Locali e Terzo Settore, e sull’importanza del fare rete sul versante dell’occupazione, a cura dell’Assessorato Politiche Sociali – Comune di Padova.   Sabato 4 maggio vedrà in programma il workshop Dal web alle famiglie padovane: l'agire collettivo per il risparmio e la sostenibilità (domestica), a cura del Settore Ambiente del Comune di Padova, nell’ambito di Eco-Courts – Cortili Ecologici, innovativo progetto che, attraverso l’adozione di semplici strumenti da parte delle famiglie, mira a ridurre gli sprechi di acqua, energia e contenere la produzione di rifiuti, per una gestione eco-efficiente di alloggi e condomini. Dedicata a ragazze e ragazzi delle scuole superiori si terrà la lectio magistralis Storia (in)finita dei Diritti delle Donne curata dall’associazione PadovaDonne, un percorso per immagini e poesie che farà comprendere quanto l’acquisizione di diritti di espressione delle donne in tutti i campi della vita sociale, economica e del sapere, oggi scontati, sia costata dure battaglie, e quanto mantenere quei diritti non sia affatto scontato, come la quotidianità insegna.   Domenica 5 maggio sarà dedicata a Famiglie in Festival, ricco appuntamento a cura della cooperativa ASA in collaborazione con molte realtà associative del territorio, che offrirà a bambini e famiglie letture animate, laboratori, giochi, momenti di incontro tra genitori e educatori: un tempo per essere comunità, creare relazioni capaci di educare e promuovere stili di vita consapevoli e responsabili. Sfileranno i donatori di Fidas nazionale e gli sbandieratori, si farà musica con il Concerto a cura della Rete di Scuole Over Tour e si chiuderà con l’evento simbolo del Festival: l’Abbraccio alla Città di piccoli e grandi intorno agli antichi palazzi del centro, che si prolungherà fino a Prato della Valle per sostenere, intorno alle 18.00, il Girotondo più grande del mondo, curato dall’associazione CASOP onlus.   È per sabato 11 maggio la terza edizione del torneo di disputa filosofica Palestra di Botta e Risposta, da un progetto nato all’interno dell’Università di Padova, a cura dell’Associazione per la Cultura e la Promozione del Dibattito e destinato agli studenti degli istituti secondari di secondo grado.   Dal 3 all’11 maggio, come ormai da tradizione, le serate del Festival saranno animate da concerti e performance artistiche all’insegna di So Eco So Good, spazio di aggregazione e socializzazione dedicato ai giovani a cura dell’associazione Khorakhanè, che presso i Bastioni della città proporrà momenti di incontro su temi di tutela ambientale e di cittadinanza attiva.   “Un nuovo Festival con l’obiettivo di sempre: trovare insieme risposte all’evoluzione dei tempi, facendo pratica di cittadinanza attiva, responsabile e protagonista, e essere veicolo di contaminazione di buone pratiche in campo ambientale, sociale, economico.” (Piermatteo Parpagiola, presidente della cooperativa ASA, organizzatrice del Festival della Cittadinanza).

di Redazione | 15/04/2013

Pubblicità

10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia buona pasqua ionionotizie bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170)


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it