We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Bocchigliero (Cosenza) - Strada Sila - mare, la Caligiuri propone collegamento con bretella per Bocchigliero


di FRANCESCO MADEO - I problemi che investono la statale 255, che da Bocchigliero e da Campana, congiunge verso Caloveto, per poi raggiungere la statale 106, rimasta chiusa al traffico, per oltre otto mesi, creando non poche difficoltà agli automobilisti e, in termini di percorribilità, e, in termini economici, è stata posta all’attenzione dell’assessore alla Viabilità dell'Amministrazione Provinciale di Cosenza Riccetti, da Maria Josè Caligiuri, consigliere comunale di Bocchigliero e dirigente provinciale del Pdl, al fine di individuare “una soluzione al problema che vede coinvolta soprattutto la cittadina di Bocchigliero, creando in alternativa un'arteria già esistente, che interessa per una parte il Comune di Bocchigliero, e, per un'altra parte il Comune di Longobucco, frazione Ortiano. Abbiamo iniziato  un percorso comune –è scritto in un comunicato della Caligiuri- pur consapevole che la progettazione di questa strada interpoderale, che sicuramente deve essere resa accessibile, con tutti i caratteri previsti dalla normativa sulla sicurezza, non era di competenza dell'amministrazione provinciale. Sin dal primo giorno –ha scritto la dirigente Pdl - ho riscontrato la più ampia disponibilità, abbiamo fatto un sopralluogo sulla zona interessata, e, da pochi giorni, mi è stato consegnato il progetto, redatto dall'ufficio della Progettazione, ed esattamente dal Dirigente del settore Ing. Le Piane, con la collaborazione dell'Ing. Morrone. Tale progetto, nei prossimi giorni, sarà portato all'attenzione degli uffici regionali,  per aprire un confronto sulla sua validità e, quindi verificare la disponibilità per una prima formula di finanziamento. Ho ritenuto opportuno –è ancora scritto nella nota- ragionare in tali termini, anche in virtù del fatto, che la Longobucco-Mare, ha registrato nei mesi scorsi, un finanziamento pari a 25milioni di Euro da parte dell'Amministrazione Regionale guidata dal Presidente Scopelliti, per cui è ormai una grande realtà, che però non può e non deve essere ancorata solo per Longobucco e frazioni limitrofe, ma deve avere la sua funzionalità in termini di territorio. Quindi rendendo percorribile e sicura, con lavori adeguati la già esistente strada interpoderale denominata Bocchiglero-Ortiano, che è di solo sette chilometri, e, collegandoci alla Longobucco Mare, possiamo ritenerci soddisfatti, perchè in meno di trenta minuti, raggiungeremmo la città di Rossano.  Certo, siamo solo agli inizi –termina la nota di Maria Josè Caligiuri- ma se mai si inizia, mai si arriva. L'importante è cominciare, poi c'è sempre una fine, come in tutte le cose”.

di Francesco Madeo | 10/04/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it