We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Allergie primaverili, i suggerimenti della biologa nutrizionista Valentina Mazzuca


<<Le varie forme allergiche spesso posso essere amplificate o ridotte mangiando! Per chi soffre anche di fenomeni asmatici o comunque tende ad avere problematiche respiratorie,il mio consiglio è quello di di limitare l’uso dei prodotti a base di latte (esempio formaggio e latte da bere cosi come lo yogurt).Non tutti sanno che i metodi per eliminare le tossine dal corpo sono quattro:defecando, attraverso la pelle, tramite ciclo mestruale per la donna o respirando: sembrerebbe che il latte (le sue proteine) sia una fonte ”tossica” per il nostro corpo. Riallacciandomi al menarca, spesso i sintomi si aggravano nella donna che entra nel periodo della menopausa. Anche le farine quelle raffinate per chi soffre di allergia alla graminacee: mangiare molto pane o pasta in questo periodo aumenta drasticamente la sintomatologia. Inoltre alcuni cibi sembrerebbero scongiurare o ridurre al minimo l’utilizzo degli antistaminici (sicuramente cerchiamo di farne buon uso e non esagerare): vitamina c: difende il corpo;  kamut e orzo: sostituite il caffè con quello d’orzo essendo questo antiinfiammatorio per intestino; il kamut è utilissimo contro allergia al polline. Un ultimo consiglio: l’uovo di quaglia! difficile da trovare, ma utile soprattutto perché tende a ridurre l’azione dell’istamina>>. Dott.ssa  Valentina Mazzuca - biologa nutrizionista con specializzazione in nutrizione umana e pediatrica

di Redazione | 29/03/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it