We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Bolzano (Bolzano) - La Colomba della Pace riprende il suo volo. E' stata custodita dall'Archivio Storico, ora passa all'associazione Anne Frank di Woergl


E' rimasta custodita in Comune a Bolzano presso l'Archivio Storico per quasi un anno. Ora, come da prassi, riprende il suo volo. Stiamo parlando (in senso metaforico) del premio "Colomba della Pace Martin-Niemöller" onoreficienza consegnata nel 2012 all'Archivio Storico della Città di Bolzano, al suo direttore Hannes Obermair e al suo team per l'intenso lavoro scientifico sul fascismo e il nazionalsocialismo, considerato un veicolo di pacificazione e di riconciliazione fra i popoli. Il premio annuale, viene ora ceduto all'associazione internazionale Anne Frank di Worgl in Austria. Saranno personalmente l'Assessore alla Cultura Patrizia Trincanato, Hannes Obermair e Carla Giacomozzi dell'Archivio Storico a consegnare la Colomba della Pace nel tardo pomeriggio di mercoledì 27 marzo a Woergl. "Per noi è stato davvero un grande onore custodire la Colomba della Pace ricevuta dagli alunni della scuola media di Dobbiaco" ha affermato l'Assessore Trincanato " e ci fa piacere di poter a nostra volta consegnare questo prestigioso riconoscimento ad altri giovani cittadini che s'impegnano per promuovere la pace". L'onorificenza fu attribuita la prima volta nel 2010 al sito memoriale di Dachau con la sua chiesa evangelica di riconciliazione ed è stato da lì consegnato all'Archivio Storico del Lago di Braies, sotto la direzione di Caroline Heiss e Hans-Günter Richardi. Essi attribuirono il premio nel 2011 alla Scuola media di Dobbiaco per il progetto pluriennale di pace portato avanti da Hermann Rogger con diverse classi. La scuola, come detto, ha deciso di passare l'onoreficienza al Comune di Bolzano e ora il nuovo passaggio di testimone. La colomba della pace intitolata a Martin-Niemöller è una di 30 colombe bronzee con il ramicello d'olivo create dall'artista germanico Richard Hillinger. Il teologo e parroco evangelico Martin Niemöller (1892-1984), avversario del regime nazista, fu internato dal 1937 in poi nei campi di concentramenti di Sachsenhausen e Dachau. Nel aprile del 1945 fu liberato dagli Americani in Alto Adige, dopo essere stato, nell'ultima fase del conflitto mondiale, deportato a Braies dalle SS assieme ad altri ostaggi prominenti. Niemöller già nell'ottobre del 1945, pubblicò con grande coraggio intellettuale una pubblica ammenda, la cosiddetta "Stuttgarter Schuldbekenntnis", con la quale denunciò in chiare parole la complicità dei cristiani e della società civile intera con i terribili crimini del nazionalsocialismo. Le colombe della pace in sua memoria si rifanno ai trenta articoli della Dichiarazione universale dei diritti umani delle Nazioni Unite. Le colombe vengono consegnate con un atto simbolico a varie personalità, fra cui Nelson Mandela, il Dalai Lama ed altri premi Nobel della pace, nonchè a persone che si sono impegnate per la pace e la riconciliazione dei popoli in qualsiasi parte del mondo. Il lavoro di pace dell'Archivio Storico del Comune di Bolzano "Per l'Archivio Storico la consegna della colomba di pace rappresenta un'alta onorificenza. Essa è il frutto del continuo lavoro di memoria che l'istituto ha dedicato negli anni proprio ai periodi più bui della storia di Bolzano e del territorio, profondamente segnati dall'esperienza totalitaria. Quest'attività si è svolta su diversi piani, su quello scientifico e pubblicistico (attraverso libri, conferenze e seminari), su quello didattico (attraverso visite guidate nello spazio cittadino e l'elaborazione di percorsi tematici) e infine attraverso interventi tangibili nello spazio pubblico (con la realizzazione di siti della memoria e con la dedica di strade piazze a personalità dell'antifascismo).

di Redazione | 25/03/2013

Pubblicità

cinema teatro sanmarco rossano 10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it