We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cariati (Cosenza) - Progetto Comenius, l’Ipsia – Iti di Cariati si apre all’Europa e riceve le scuole della Germania, Malta, Slovenia e Polonia


di ANTONIO IAPICHINO - Un’interessante iniziativa di carattere socio-culturale si sta realizzando in questi giorni presso l’Istituto di istruzione superiore Ipsia Iti di Cariati. Si tratta del progetto Comenius. Dopo l’esperienza del gemellaggio con la Germania, conclusosi con un importante simposio fra le due istituzioni scolastiche, la scuola guidata dal dirigente Gerardo Aiello (nella foto) continua ad allargarsi sempre di più all’Europa. L’Istituto professionale sta vivendo un’esperienza entusiasmante insieme ai rappresentanti delle scuole di Malta, Germania, Slovenia e Polonia. Gli appuntamenti si sono concentrati fra Policoro (Matera) e Cariati. Le scuole sono giunte in Italia sotto la guida di dirigenti e docenti. Gli alunni ospiti sono stato ricevuti e hanno svolto attività insieme agli studenti dell’Ipsia Iti. Il lavoro che si sta svolgendo in questi giorni riguarda, soprattutto, una “programmazione di formazione lungo tutto l’arco della vita” (questo il tema dell’incontro), un’azione dell’Llp. Gli incontri sono fruttuosi e particolarmente esaltante è stato il momento di vita all’interno dell’Istituto turistico Alberghiero, dove sono state predisposte iniziative di conoscenza fra gli alunni, culminate in una colazione di lavori ricca ed entusiasmante. In quest’occasione anche il folklore ha fatto la sua parte: balli e canti nelle diverse lingue e per le diverse realtà che hanno sancito un incontro amichevole molto forte. Attori preparatori degli alunni, oltre al prof. Antonio Caruso, referente del progetto, i docenti Salvatore Tariano, Angelo Gullà e Giacomo Carnevale. Il preside Aiello, che ha consentito la realizzazione di questo programma di formazione lungo l’arco della vita, ha tenuto a rappresentare l’interesse per questa scuola di Cariati, frequentata anche da tanti alunni dei paesi viciniori, ed ha precisato che il progetto Comenius è propedeutico al progetto Leonardo (al quale la scuola si è candidata) per l’alternanza scuola – lavoro in Europa, che si svolgerà in Germania e Spagna. <<Questo>>, ha detto il preside Aiello, <<è un modo per allargare gli orizzonti della cultura. Il progetto mira, non a uniformare le realtà didattico – culturale dei vari territori dell’Europa, ma a farli incontrare e farli integrare. Un nobile obiettivo>>, ha concluso il dirigente Aiello>>, <<che sicuramente farà della scuola di Cariati e della scuola italiana una punta di diamante>>. Ieri gli ospiti hanno visitato il centro storico di Cariati, mentre oggi stanno conoscendo i vari centri del basso Jonio cosentino. Poi, faranno ritorno a Policoro dove ci sarà, simbolicamente, una regata, con tutti gli ospiti: da Policoro a Cariati. Un modo diverso e affascinante per far vedere e apprezzare le bellezze della Costa Jonica.

di Redazione | 21/03/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 cartolandia nuovo 2015 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it