We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Bari (Bari) - Il 22 e 23 marzo il IV congresso Cisl Fp Puglia


Si celebrerà a Bari  all'interno dell'Hotel Majesty ( via G. Gentile, 97/B),  il 22-23 marzo 2013 il IV Congresso Cisl Fp Puglia “La pubblica amministrazione che verrà: tra esigenze di efficienza, innovazione, modernizzazione e necessità di riduzione dei costi per la crescita e lo sviluppo del paese” è il tema che sarà affrontato e dibattuto nelle due giornate congressuali con Vincenzo Lezzi Segretario Generale Cisl Fp Puglia, Giulio Colecchia Segretario Generale CISL Puglia. La conclusione dei lavori sarà affidata al Segretario Generale Nazionale Cisl Fp Giovanni Faverin. La due giorni prende il via alle 15.30 del 22 marzo , con un focus su “ Spending Review, banco di prova per politiche coraggiose”. A quello che si prevede un momento intenso di discussione partecipano il Sindaco di Bari Michele Emiliano, Il Segretario Generale Cisl Fp Nazionale Giovanni Faverin, l’Assessore Regionale alle Politiche della Salute e del Welfare Elena Gentile, Paolo Pagliaro Presidente Movimento Regione Salento, il Senatore Luigi D’Ambrosio Lettieri – Commissione Parlamentare d’inchiesta sull’efficacia ed efficienza del Servizio Sanitario Nazionale. La giornata del 23 marzo sarà invece aperta alle ore 10.30 dalla lectio magistralis del Prof. Pasquale Chieco Ordinario di diritto del lavoro e docente nel master di II livello per Esperti di Gestione del lavoro nel PA, dell’Università degli Studi di Bari, su “Lavoro pubblico come fattore di buon governo” Al termine del congresso si procederà al rinnovo delle cariche dirigenziali della Cisl Fp Puglia. “Accorpare servizi e funzioni, diminuire i costi di immobili,  di  consulenze, tagliare auto blu e poltrone dirigenziali, in poche parole ristrutturare  l’impianto istituzionale, e snellire i livelli istituzionali per risparmiare miliardi di euro e impegnarsi seriamente nella costruzione di un futuro”. È una delle indicazioni del Segretario Generale Lezzi  su come superare la crisi. Lezzi  aggiunge :   “Non è la spesa per il personale che zavorra le finanze pubbliche, ma gli sprechi e la cattiva organizzazione. Dal 2006 in 5 anni il numero dei dipendenti pubblici è calato del 7,5%, le retribuzioni sono ferme, mentre la spesa pubblica continua a crescere”.

di Redazione | 20/03/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it