We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Macerata (Macerata) - Al via lunedì la rassegna cinematografica "Italia chiama Cina"


Dal 18 al 20 marzo al Cinema Italia di Macerata si svolgerà la rassegna cinematografica "Italia chiama Cina", organizzata dall'Istituto Confucio dell'Università di Macerata e a ingresso gratuito. Il ciclo di film racconterà la Cina vista dai maggiori cineasti italiani e la condizione dei cinesi in Italia attraverso la proiezione di film di Michelangelo Antonioni, Bernardo Bertolucci, Gianni Amelio, Ermanno Olmi, Paolo Genovese e Luca Miniero, Daniele Segre e Stefano Incerti. Si conclude con una tavola rotonda sui cineasti italiani e la Cina, mercoledì 20 marzo alle ore 14 all'Istituto Confucio (Villa Cola, viale Martiri della Libertà, 59). Per l'occasione, saranno presenti il regista Stefano Incerti e l'attrice protagonista di "Cantando dietro i paraventi" di Olmi, Jun Ichikawa (foto). Il programma completo può essere consultato sul sito www.unimc.it. Si comincia lunedì 18 marzo, con "Chung-kuo, Cina" di Antonioni alle ore 20.30. Martedì 19 marzo saranno proiettati "L’ultimo imperatore" di Bertolucci alle 16, "La stella che non c’è" di Amelio alle 19 e "Cantando dietro i paraventi" di Olmi  alle  21.30. Mercoledì 20 marzo è, invece, la volta di "Questa notte è ancora nostra" di Genovese e Miniero alle 17, "Io sono Li" di Segre alle  19 e "Gorbaciòf " di Incerti alle  21.30.

di Redazione | 16/03/2013

Pubblicità

cinema teatro sanmarco rossano 10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it