We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cassano Allo Ionio (Cosenza) - Il Ministro Fabrizio Barca al Parco archeologico di Sibari ha incontrato nuovamente il Sindaco Papasso


Il Ministro per la Coesione Territoriale, Fabrizio Barca, ha fatto visita nuovamente al Parco Archeologico di Sibari, ricevuto dal Sindaco di Cassano All'Ionio Gianni Papasso. In particolare, il Ministro Barca, attraverso una squadra di tecnici divisa in tre gruppi, ha preso atto dello straordinario lavoro che ha permesso di rimuovere una parte consistente dello strato superficiale di fango, utilizzando pienamente i 300 mila euro stanziati per la somma urgenza. Non essendo sufficiente l’importo per la rimozione dello strato superficiale di fango è ora necessario reperire nuove risorse, per proseguire i lavori fino alla nuova disponibilità del Programma Attrattori. Ha preso atto della procedura amministrativa individuata per assicurare il rapido eradicamento delle colture in alveo che al momento ostacolano il regolare deflusso delle acque in caso di esondazione, e dell’impegno assunto dalla Regione a trovare con tutti gli Enti responsabili una soluzione per assicurare presidi adeguati di polizia idraulica, per la verifica di eventuali piantumazioni illegali cui segua una tempestiva comunicazione alle autorità competenti. La Prefettura di Cosenza si impegna a garantire la regia complessiva dell’operazione di ripristino delle condizioni di legalità nelle aree di golena del fiume Crati con il coinvolgimento fattivo di tutte le amministrazioni. Rispetto agli interventi di messa in sicurezza del Crati, l’Unità di Verifica degli Investimenti Pubblici (Uver) ha in primo luogo evidenziato la necessità di un urgente studio, realizzabile e approvabile entro l’estate, che identifichi l’entità e la natura degli interventi relativi anche all’insabbiamento della foce, che siano risolutivi dei problemi di esondazione del Crati. Per quanto riguarda gli interventi di primaria urgenza, fermo restando quello di riparazione affidato alla Provincia, e stante i ritardi e le criticità riscontrate dall’Uver per gli interventi affidati al Commissario, si è deciso di valutare due opzioni: una cooperazione rafforzata tra Commissario, Regioni, Provincia e Comuni, ovvero il trasferimento alla Provincia dell’intervento ora affidato al Commissario. “Si dovrà valutare, anche sulla base della Relazione Uver, l’opportunità di proseguire la gestione commissariale” ha dichiarato il Ministro Barca a margine del sopralluogo. A conclusione della riunione tecnico-operativa, inoltre, il Ministro Barca ha incontrato i cosiddetti “angeli del fango”, e cioè gli studenti dell’Università della Calabria che, nei giorni successivi all’inondazione, hanno lavorato incessantemente per ripulire il patrimonio archeologico.

di Redazione | 16/03/2013

Pubblicità

10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia buona pasqua ionionotizie bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170)


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it