We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Tutela ambiente, continuano interventi nelle piazze


Ambiente. Prosegue l’attività di sopralluogo e ricognizione per rilevare eventuali situazioni di degrado. Dallo Scalo al Centro Storico, ed infine alle contrade, l’Amministrazione comunale è attenta e vigile a garanzia della sicurezza dell’igiene e del decoro dell’intero territorio comunale. Ultimate nei giorni scorsi le operazioni di bonifica dell’area antistante alla chiesa Sacro Cuore, deturpata negli ultimi mesi da un insediamento spontaneo non autorizzato di nomadi.   È quanto fa sapere il sindaco Giuseppe Antoniotti.   Il nostro intento – dichiara il primo cittadino – è quello di garantire la massima sicurezza ai cittadini e mantenere il decoro urbano, anche grazie alle operazioni di monitoraggio costante di tutto il territorio, effettuate dalla Polizia municipale in sinergia con le altre Forze dell’ordine. L’abbandono ed il degrado, infatti, favoriscono e incentivano attività illecite a vantaggio dei malintenzionati. È essenziale – conclude Antoniotti - soprattutto in questo particolare momento storico, che le persone avvertano le Istituzioni pubbliche sempre più vicine e presenti.   Anche in vista dell’approssimarsi della bella stagione e dell’arrivo dei turisti – hanno commentato gli assessori Caputo e Sifonetti – stiamo intensificando gli interventi di restyling e di risanamento su tutto il perimetro urbano. L’area interessata dalle operazioni di bonifica si è resa più fruibile agli utenti, valorizzando anche le attività della chiesa prospiciente. Un ringraziamento particolare – concludono gli assessori al turismo e all’ambiente – va agli operai comunali del servizio Verde pubblico, diretti da Antonio Sisca e Luigi Forciniti, che hanno svolto un lavoro encomiabile, ripulendo l’intera area, anche oltre al perimetro di competenza comunale, accanto alle rotaie nella zona retrostante alla piazza.   L’area-parcheggio antistante alla chiesa Sacro Cuore, negli ultimi mesi, era stata occupata da un insediamento spontaneo non autorizzato di nomadi, con grave disagio per la popolazione residente e per i fruitori dei servizi pubblici, oltre che causa di degrado per l’ambiente soprattutto a livello igienico sanitario. Il luogo, infatti, era stato inquinato e deturpato dall’accumulo di rifiuti, anche organici, prodotti dalle persone dell’insediamento stesso, con grave pericolo per la salute pubblica nonché per gli occupanti stessi.   Grazie all’azione di controllo e monitoraggio da parte della Pm, il luogo è stato messo in sicurezza e gli operai comunali addetti al verde pubblico hanno proceduto con le operazioni di bonifica, pulizia, decespugliamento e potatura.

di Redazione | 15/03/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it