We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Rifiuti, 50 tonnellate al giorno per Rossano


Emergenza rifiuti, dallo scorso venerdì 15 e fino a nuove disposizioni, il Commissario per l’Emergenza Ambientale ha autorizzato Rossano a scaricare 50 tonnellate al giorno di Rsu nell’impianto di trattamento di Bucita. Insieme a Rossano, sempre tutti i giorni ma con quantitativi diversi, - riferisce testualmente una nota dell’Amministrazione comunale di Rossano - anche la Città di Corigliano (60) ed altri 4 comuni. Un calendario diverso, per giorni e per quantitativi è stato predisposto e comunicato per tutti gli altri 22 comuni destinati a Bucita. – Guasto all’impianto, stop raccolta per due giorni, ma disagi contenuti dall’Amministrazione con la società di gestione del servizio.   A darne notizia è lo stesso Sindaco Giuseppe Antoniotti (nella nota) che esprime soddisfazione per i contenuti di quest’ultima ordinanza commissariale (la N.1756 del 14 febbraio scorso) nella quale – dichiara il Primo Cittadino – vengono di fatto recepite le esatte ed equilibrate richieste avanzate dall’Amministrazione Comunale nei giorni scorsi. Come è noto, con una missiva dell’8 febbraio, destinata nuovamente all’Ufficio del Commissario, Antoniotti chiedeva formali disposizioni che autorizzassero il regolare conferimento del fabbisogno giornaliero di rifiuti prodotti nel Comune di Rossano; tanto sia – continua la nota dell’Amministrazione comunale di Rossano - alla luce degli ingolfi già verificatisi presso l’impianto gestito dalla società Ecologia Oggi; sia a seguito dei risultati ottenuti attraverso l’operazione “città pulita” con la requisizione della discarica privata della Bieco il che ha consentito di ripulire le strade di Rossano invase dalla spazzatura per settimane.   Si coglie l’occasione – prosegue il comunicato dell’Amministrazione comunale di Rossano -  per precisare che l’utilizzo della discarica privata Bieco è stato limitato ai soli 3 giorni indicati nell’ordinanza del Sindaco e per l’abbanco di sole 320 tonnellate. – Nei giorni scorsi, inoltre, un guasto tecnico all’impianto di Bucita ha causato nuove interruzioni nella raccolta, causando pertanto qualche ulteriore disagio, limitato e prontamente governato. L’accoglimento delle nostre richieste, in termini di quantitativi giornalieri da conferire nell’impianto – spiega il Sindaco – non può che ritenerci soddisfatti. Possiamo così garantire una raccolta ottimale e tenere le strade libere dall’immondizia. Certo – prosegue Antoniotti – restiamo in emergenza ed in attesa di soluzioni che possano per davvero considerarsi definitive. Oggi non è ancora così e lo sappiamo tutti. Stiamo superando la fase emergenziale con il trasporto degli scarti in Puglia con costi e tempi che non sappiamo quantificare e che potrebbero ricadere sulle comunità. Per queste ragioni teniamo alta l’attenzione e non demordiamo sulla necessità di capire come risolvere seriamente e senza disagi e costi aggiuntivi questa contingenza. Allo stesso tempo – conclude il Primo Cittadino – dobbiamo partire da ora con l’avviare una riflessione condivisa nel territorio sul rilancio efficace della differenziata. Per quel che riguarda Rossano – fa sapere in ultimo Antoniotti – stiamo già lavorando al prossimo capitolato d’appalto per la gestione della raccolta dei rifiuti nella nostra città, con un obiettivo chiaro: potenziare i risultati della differenziata. 

di Redazione | 18/02/2013

Pubblicità

10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia buona pasqua ionionotizie bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170)


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it