We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Bolzano (Bolzano) - Progetto Semirurali: Il Quartiere si racconta. Intervista con Carla Giacomozzi


Riprende il ciclo di conferenze Il Quartiere si racconta, promosso dall'assessorato alla Cultura, per far conoscere alla cittadinanza la storia del quartiere Don Bosco nell'ambito del progetto di ampio respiro sulle Semirurali.Il Progetto "Semirurali" intende far conoscere la storia del quartiere Don Bosco, nato negli anni Trenta come quartiere operaio, formato da centinaia di casette di tipo semirurale. Il quartiere fu costruito per accogliere la forte immigrazione italiana favorita in quegli anni dal regime fascista per disporre della necessaria manodopera per la zona industriale che allora si andava creando, e per contribuire all'italianizzazione dell'Alto Adige, annesso all'Italia al termine della prima guerra mondiale. Negli anni Ottanta del Novecento fu demolito per consentire la costruzione di un quartiere a maggiore densità abitativa. Recentemente sono emerse tracce archeologiche consistenti di una importante presenza religiosa dei secoli XII - XV, permettendo così un ampliamento dell'indagine storica sul quartiere. Un tesoro nascosto Nel prossimo incontro, martedì 19 febbraio 2013, dalle ore 18.00, partendo dal Centro civico Don Bosco (piazza Don Bosco), la storia sarà invece raccontata visitando il museo a cielo aperto del quartiere: gli scavi archeologici di Santa Maria in Augia, la cui fondazione risale al XII secolo. Carla Giacomozzi, dell'Archivio Storico della Città, accompagnerà le cittadine e i cittadini a scoprire questo patrimonio culturale che racconta non solo la Storia del quartiere, ma anche le origini della nostra città. Di seguito si riporta un'intervista con la relatrice Carla Giacomozzi: Dal dizionario Hoepli: "Semirurale: detto di area con caratteristiche urbane che convivono con l'ambiente rurale". Vuole aggiungere qualcosa a questa definizione? Non ho nulla da aggiungere. Da cosa nasce il Suo interesse per il tema che illustrerà nella conferenza? Tanti anni fa mi sono laureata in archeologia e sempre coltivo la stessa passione di scavare nella terra o nella memoria degli uomini (che poi è la stessa cosa) per cavarne testimonianza e insegnamento. Quali sono le "parole chiave" della Sua conferenza? Chiesa, archeologia, territorio, scavi, immaginazione, splendore, oblio. Se chiude gli occhi, come immagina Bolzano fra 30 anni? Vedo alti edifici di vetro ma vedo anche molto verde tutto intorno. Calvino nelle "Città Invisibili" scrive: Le città come i sogni sono costruite di desideri e di paure. Quali i Suoi desideri e le Sue paure? Il mio desiderio è una città di cittadine cittadini che sorridono sempre: per strada, nelle aule, negli uffici. La mia paura è che si continui a non sorridere. C'è un libro sulla storia del '900 che secondo Lei ogni studente dovrebbe leggere? Si tratta di un romanzo e non di un libro di storia: "Cecità" di Josè Saramago. A chi affiderebbe la regia di un film sulle Semirurali? Ad Alejandro Jodorowski.  

di Redazione | 16/02/2013

Pubblicità

10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia Thun Rossano bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it