We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Milano (Milano) - Dossier de L’Albero della Vita Onlus : “ Orfani bianchi rumeni, una realtà in triste crescita”


<<E’ allarme per gli “orfani bianchi” della Romania. Il fenomeno coinvolge oltre 350 mila bambini che hanno attualmente uno, o tutti e due, i genitori migrati in un altro Paese, alla ricerca di lavoro e di una condizione di vita migliore. In Italia i rumeni rappresentano la prima collettività straniera con 796.477 individui (fonte ISTAT 2009) e anche per questo il fenomeno richiede la massima attenzione>>. La denuncia è de L’Albero della Vita Onlus impegnata da oltre 13 anni ad aiutare i più piccoli vittime di gravi forme di disagio. Gli orfani bianchi, “left behind” sarebbero il 7% dei minori rumeni di età compresa tra 0 e 18 anni (dati UNICEF- Alternative Sociale). Questi sono solo alcuni dei dati raccolti nel dossier della Onlus (realizzato rielaborando dati Istat, Unicef e Alternative Sociale) e presentati al Convegno “Left Behind. La famiglia transnazionale e gli orfani bianchi nella Moldavia Romena”, organizzato a Milano al Palazzo delle Stelline, con i partner Commissione Europea Rappresentanza a Milano e Fondazione Patrizio Paoletti. Il 2010 è dedicato dall'Unione europea alla lotta alla povertà e all'esclusione sociale. Il tema non riguarda soltanto le persone colpite direttamente da questi fenomeni, ma tutti i cittadini di tutti i Paesi europei. Da molti anni le istituzioni, e in particolare la Commissione europea e il Parlamento, sono in prima linea per sensibilizzare tutti gli attori a livello nazionale e locale, pubblici e privati, nella lotta contro ogni tipo di esclusione. La Carta dei diritti fondamentali, che con il nuovo Trattato di Lisbona diventa vincolante, ribadisce in forma solenne quest'impegno dell'Europa. La crisi economica e finanziaria ha acuito alcuni aspetti della questione, e la necessità di un'azione comune a livello europeo è ormai ineluttabile. Il rischio è la marginalizzazione di interi territori o gruppi di persone. Per questo tra le priorità d'azione dell'Unione europea, sulle quali si basa l'impegno politico di tutti i suoi 27 Stati membri evidenziato nella strategia "Europa 2020", la lotta alla povertà e all'esclusione sociale riveste un ruolo centrale e fondamentale. .Secondo i dati del dossier della fondazione L’Albero della Vita Onlus, su 5 milioni di bimbi romeni sarebbero  750 mila quelli colpiti più o meno violentemente dalla partenza dei loro genitori, in questi anni.

di Redazione | 04/06/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it