We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Ancona (Ancona) - “La punta della lingua”: V edizione del festival di poesia dal 16 al 27 giugno


Prende il via oggi una stagione culturale di alto profilo e densa di eventi: è quanto sottolineato oggi dal sindaco Fiorello Gramillano e dall’assessore alla Cultura Andrea Nobili all’incontro di presentazione della quinta edizione del Festival di Poesia “La punta della lingua”, al quale hanno partecipato anche l’assessore alla Cultura della Provincia di Ancona, Carlo Pesaresi, il presidente del parco del Conero, Lanfranco Giacchetti, il curatore del festival, Valerio Cuccaroni ed il direttore artistico, Luigi Socci. Oggi alle ore 19, infatti, alla Quattrocentometriquadri Gallery si terrà il primo di una serie di incontri dedicato all’indimenticato artista Gino De Dominicis, quindi domani, sabato si inaugurerà alle 18,30 la mostra “Tadej pogacar-code: red “(arti visive e installazioni) mentre alle 21,30 si terrà in piazza del Papa l’atteso concerto di Richard Ascroft, leader dei “Verve”, nell’ambito della rassegna “Spilla”.. Tornando al “Poesia Festival”, i filoni principali di questa edizione –che si svolgerà  dal 16 al 27 giugno tra Portonovo (chiesa romanica, terrazza Hotel “Fortino Napoleonico”, giardino Hotel “La Fonte) e Ancona  (Anfiteatro romano, Teatro delle  Muse, Mole Vanvitelliana e Cinema Azzurro)  – riguardano la realizzazione, il 18 giugno, di Facebook Poetry –laboratorio telematico di poesia che tanto successo ha riscosso lo scorso anno.  Quindi l’omaggio al grande poeta Edoardo Sanguineti, a poche settimane dalla scomparsa, il 21 giugno (data in cui originariamente Sanguineti era stato invitato a tenere un recital) , e a Franco Scataglini, il 24 giugno. . “Con la proiezione del videoritratto a lui dedicato- ha spiegato l’assessore Nobili- si apriranno ufficialmente le celebrazioni previste dal Comune in occasione dell'80° anniversario della nascita”.  Nell’ambito del Festival si segnala inoltre la presentazione in anteprima del nuovo libro del poeta anconetano Francesco Scaribicchi. Numerose le istituzioni e gli operatori che sostengono quest’anno “La punta della lingua”: a partire dalla Provincia  e il Comune di  Ancona, il Parco del Conero, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali – la Direzione regionale per i Beni culturali e paesaggistici delle Marche  e la Soprintendenza per i Beni archeologici delle Marche, con il contributo di Arci Ancona, Varnelli, con il sostegno di Fortino Napoleonico, Hotel La Fonte, Portonovo Srl, grazie a Caleido Ancona, Conerobus. Il festival si svolgerà nella baia di Portonovo, all'interno del Parco nazionale del Conero, e in alcuni dei più bei luoghi del capoluogo marchigiano, come l'Anfiteatro romano e la Mole Vanvitelliana . “Questa manifestazione- ha dichiarato il sindaco Gramillano- è una delle eccellenze di una stagione culturale molto intensa, nella quale abbiamo voluto mettere in sinergia tante forze diverse. Per la prima volta tutta la programmazione è orchestrata dall’Amministrazione comunale, ci auguriamo che il pubblico risponda.   “Cultura, turismo e ambiente costituiscono un trinomio eccezionale- ha sottolineato l’assessore Nobili. Ancona dimostra una vivacità culturale considerevole e abbiamo gli spazi giusti per ogni evento” . Dal canto suo l’assessore Pesaresi ha ringraziato il Comune per l’impegno che ha profuso sul versante cultura-spettacolo e per avere avuto il coraggio, appoggiando la proposta dell’associazione Nie Wiem di “investire su un settore solo apparentemente di nicchia, quello della poesia”. “Siamo lieti di ospitare il Poesia Festival- ha aggiunto il presidente del parco, Giacchetti ed è nostra intenzione estendere questo tipo di manifestazione, ad altri luoghi all’interno dell’area protetta Il direttore artistico de “La punta della lingua”, Luigi Socci ha quindi illustrato il programma: si inizia mercoledì 16 giugno, ore 18.45, nella Chiesa di S. Maria di Portonovo) con POETI NUOVI: Franco Buffoni, presenta il “Decimo Quaderno italiano di poesia contemporanea” (ed. Marcos y Marcos, 2010), opera che nel corso degli ultimi dieci anni si è imposta a livello nazionale per aver saputo segnalare e promuovere alcuni fra i migliori nuovi poeti italiani. Letture dei poeti Corrado Benigni, Francesca Matteoni, Andrea Breda Minello, Luigi Nacci, Italo Testa.   Ore 20.30, Fortino Napoleonico di Portonovo): cena a buffet (su prenotazione, 15 euro)   Ore 21.45, nella corte del Fortino Napoleonico Franco Buffoni (www.francobuffoni.it), poeta, critico letterario e docente di Letteratura inglese allo Iulm di Milano, presenta il suo libro di poesie “Roma” (ed. Guanda, 2009).   Giovedì 17 giugno, ore 18.45, sulla terrazza a mare del Fortino Napoleonico di Portonovo, APERITIVO POETICO con la rivista di Nie Wiem «Argo». Letture dei poeti Franco Buffoni, Manuel Caprari, Manuel Cohen. Interventi musicali: Samuel Manzoni. Cocktail by Varnelli: la pregiata Distilleria Varnelli, partner della V edizione del Poesia Festival – La punta della lingua, offrirà l'aperitivo. «Argo» presenta in anteprima il numero del Decennale (2000-2010): un romanzo collettivo di inchiesta sulle Mutazioni dell'identità (Argo n. 16 / Id. La materia che amava chiamarsi umana, ed. Cattedrale, 2010), con contributi di FAM, Ugo Cornia e Wu Ming 2, fra gli altri, reportage da Giappone, Cina, Svezia, Norvegia e uno speciale dedicato all'artista Franko B (www.franko-b.com).   Ore 20.30, Fortino Napoleonico: cena a buffet (su prenotazione, 15 euro)   Ore 21.45, nella corte del Fortino Napoleonico, PAOLO NORI (www.paolonori.it) legge CHLEBNIKOV: lettura scenica tratta da Velimir di Chlebnikov, “47 poesie facili e una difficile” (trad. Paolo Nori, ed. Quodlibet Compagnia Extra, 2009).   Venerdì 18 giugno, ore 18,45, Parco dell'Hotel La Fonte di Portonovo, primo di due appuntamenti con LE MARCHE DELLA POESIA: il critico Linnio Accorroni presenta Massimo Gezzi, “L'attimo dopo” (ed. Luca Sossella, 2010), Adelelmo Ruggieri, “Semprevivi” (ed. peQuod, 2009). Interventi musicali: Fabrizio Alessandrini. Cocktail by Varnelli Ancora una volta La punta della lingua si preoccupa di dare voce ai giovani o già affermati poeti marchigiani, attivando da quest'anno una collaborazione con le più interessanti voci della giovane critica della nostra regione.   Ore 20.30, Parco dell'Hotel La Fonte: cena a buffet.   Ore 21.45, nella Sala Chiesetta dell'Hotel La Fonte, computer collegati in wireless per la seconda edizione di FACEBOOK POETRY - Laboratorio telematico di poesia. Dopo il successo della prima edizione, anche quest’anno decine di poeti in collegamento da tutta Italia e non solo daranno vita alla singolarissima disfida in rete della facebook poetry. Poche semplici regole: dati il primo l’ultimo verso e una lunghezza massima di dieci, dato un limite temporale di 40 minuti, produrre un testo per l’occasione e postarlo sulla bacheca della Punta della lingua. E tutto ciò ancora una volta grazie alla formidabile sincronicità ed azzeramento virtuale delle distanze che il popolare social network permette. Al pubblico in sala (e a casa) verrà chiesto, oltre che di partecipare, anche di votare, insindacabilmente, il testo più riuscito. La punta della lingua è già su Facebook e cerca amici.   Sabato 19 giugno, ore 18.45, Chiesa di S. Maria di Portonovo: secondo appuntamento con LE MARCHE DELLA POESIA. Il critico Manuel Cohen presenta Maria Lenti, Cambio di luci (ed. Cattedrale, 2009) e Francesco Scarabicchi, L'ora felice (ed. Donzelli, 2010).   Domenica 20 giugno, ore 21.30, Anfiteatro romano di Ancona,  POETI DA ANTOLOGIA: letture di Fabio Franzin, Gabriele Frasca, Patrizia Valduga. Interventi musicali: Contrada Merla. Evento immancabile del Festival Poeti da antologia propone ogni anno tre grandi poeti nazionali di generazioni, generi e poetiche diverse. Fabio Franzin è uno dei migliori esponenti della poesia neodialettale italiana. Campione della sperimentazione metricista e neobarocca Gabriele Frasca è poeta, scrittore e traduttore. Patrizia Valduga è una delle più importanti figure femminili della poesia italiana del secondo Novecento e straordinaria dicitrice delle proprie e altrui composizioni. In caso di maltempo Chiesa di S. Maria della Piazza di Ancona   Lunedì 21 giugno, ore 21.30, Cinema Azzurro di Ancona, torna l'appuntamento con la  LA POESIA CHE SI VEDE, sezione del Festival dedicata alla video-poesia. Gilda Policastro presenta Abecedario di Edoardo Sanguineti. Dalla “a” di avanguardia alla “z” di zero, passando per fumare, hotel, sesso e teatro, e ancora guerra, novecento, comunismo e vita. Sono ventuno le parole chiave attraverso cui Edoardo Sanguineti ci parla della storia presente e passata, di poesia e romanzi, di affetti e relazioni, di autori a lui cari e personaggi detestati, di fedeltà e impegno. Proiezione di alcuni estratti della video-intervista a cura di Rossana Campo con la regia di Uliano Paolozzi Balestrini pubblicata da Derive Approdi nel 2006. Un doveroso omaggio a una delle più importanti figure del secondo Novecento poetico italiano a poche settimane dalla scomparsa. Presenta il critico Gilda Policastro, autrice della monografia Sanguineti (Palumbo, 2010)   Giovedì 24 giugno, ore 21.30, Ridotto del Teatro delle Muse di Ancona, secondo appuntamento con LA POESIA CHE SI VEDE. Franco Scataglini Esplumeor: un video-ritratto di Stefano Meldolesi. In apertura delle celebrazioni per l'80° anniversario della nascita di Franco Scataglini (Ancona 1930 - Numana 1994), il Comune di Ancona e La punta della lingua rendono omaggio a uno dei più grandi poeti del Novecento, proiettando il video-ritratto Esplumeor, sintesi di una video-intervista in 14 incontri realizzata da Stefano Meldolesi nel 1993-94, in cui Scataglini racconta se stesso, la propria vita e la propria poesia.   Domenica 27 giugno, ore 21.30, Mole Vanvitelliana di Ancona, PAOLO ROSSI E LA POESIA - Incontro con Paolo Rossi. Un viaggio nel pulsante cuore poetico di uno dei protagonisti del teatro italiano. Passando da William Blake a Bertold Brecht, costeggiando François Villon e Shakespeare, dialogando con un immaginario Dino Campana, attraversando l’opera di Allen Ginsberg, Gregory Corso e degli altri poeti della prediletta beat generation, Paolo Rossi ci dimostrerà, una volta di più, che cultura alta e popolare sono le due facce di una stessa medaglia e che riso e profondità possono felicemente convivere. Il tutto condito dal racconto di sogni, visioni, frammenti di vita vissuta o immaginata, ripercorrendo in parte il suo repertorio, passato e recente, di cultore e fiancheggiatore di poesia. Improvvisando come è nel suo stile e coinvolgendo il pubblico come sempre. In collaborazione con Controcanto 2010 – Arci Ancona. Evento inserito nel programma di Amo la Mole 2010, promosso dal Comune di Ancona e realizzato con il contributo della Fondazione Cariverona.   L’ ingresso a tutti gli eventi è libero   Per  gli eventi di Portonovo, saranno attivati due collegamenti aggiuntivi gratuiti della Linea n. 94 della Conerobus : da Ancona (Stazione FS/P.za U. Bassi): h 20.30- Da Portonovo: h 23.45  

di Redazione | 04/06/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it