We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Rifiuti, sindaci riuniti a Mirto. Avvieranno azioni giudiziarie


di ANTONIO IAPICHINO - Le difficoltà per lo smaltimento dei rifiuti preoccupano fortemente i sindaci del basso Jonio cosentino e della valle del Trionto. I primi cittadini, esausti per gli scogli da superare per abbancare i propri rifiuti, stanchi della precarietà e non vedendo soluzioni definitive nel medio lungo periodo, si sono recati presso la Procura della Repubblica di Rossano. Una rappresentanza dei sindaci ha evidenziato le criticità che stanno vivendo, quotidianamente, le singole comunità del territorio e, al contempo, ha messo in luce i rischi di carattere igienico - sanitario e di ordine pubblico. C’è da registrare che da più giorni, soprattutto, a Mirto, si stanno verificando azioni poco piacevoli in tal senso: sono stati  incendiati più volte numerosi cassonetti e la relativa immondizia. Altre volte, invece, i contenitori sono stati rovesciati in mezzo alla strada stracolmi di rifiuti, determinando lo spargersi della spazzatura lungo le carreggiate, causando non pochi disagi agli automobilisti. I sindaci, ora, sono determinati a proseguire un altro percorso, vale a dire, quello giudiziario. A tale scopo si sono autoconvocati e si sono incontrati mercoledì sera, nella sala consiliare di Viale della Repubblica a Mirto. I Primi cittadini si sono confrontati per stabilire le azioni giudiziarie da avviare nei confronti di chi ha responsabilità in merito. Nei prossimi giorni torneranno a riunirsi per definire l’iter da seguire.

di Redazione | 08/02/2013

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it